La Zanzara punge un non troppo saggio Valerio Onida. Le prime dichiarazioni

04 aprile 2013 ore 17:16, Marta Moriconi
La Zanzara punge un non troppo saggio Valerio Onida. Le prime dichiarazioni
I FATTI. Una finta Margherita Hack ha incastrato Valerio Onida. L'ex presidente della Consulta, tra i "saggi" nominati da Giorgio Napolitano, non ha superato il test di ammissione in comunicazione politica. E pensare che il suo nome era tra i più papabili per la Presidenza della Repubblica. Lui che a Napolitano piaceva tanto, ora dovrà quanto meno spiegarsi con lui.
Perchè la trasmissione La Zanzara, in onda su Radio24 stasera, ha smascherato il vero pensiero dell'ingenuo Onida sul suo stesso ruolo di saggio e...  si salvi chi può. Si sa che Onida alla finta Hack ha detto: «I saggi? Inutili, servono a coprire questo periodo di stallo. Andremo a votare presto. Berlusconi vuole solo protezione, è anziano e speriamo decida di godersi la vecchiaia lasciando in pace gli italiani». Ma non basta. Fa anche il nome di quello che per lui sarebbe la persona giusta per il Colle, sbilanciandosi non poco: «Fosse per me metterei Giuliano Amato». E ancora: «Stallo, dovuto al fatto che dal Parlamento non è venuta fuori una soluzione mentre l'elezione del nuovo Presidente è tra quindici giorni... allora il nuovo presidente potrà fare nuovi tentativi o al limite sciogliere le Camere, cosa che Napolitano non può fare». Ma ha fatto di più. Alla domanda della "scienziata"  «C'è possibilità di cambiare la legge elettorale?», ha risposto: «...Cercheremo di fare una proposta, quello sarebbe un bel risultato. Penso che andremo a votare ancora, presto o prestissimo. E' un parlamento bloccato, Grillo non ne vuol sapere, il Pdl vuole solo garantirsi di essere in campo, Berlusconi naturalmente spera sempre di avere qualche vantaggio o protezione, il Pd ha fatto questo tentativo di buttarsi con Grillo e non ce l'ha fatta. E c'è il blocco». Quando si dice che la saggezza è un dono, non è poi così vero. LE DICHIARAZIONI. «Onida fuori! Saggi pure!». Lo scrive su twitter Daniela Santanchè.  E poi un altro deputato, Luca d'Alessandro, che attacca: «Il presidente emerito della Consulta, in procinto di diventare saggio emerito, prof. Valerio Onida, ci ha dato un saggio (verrebbe da dire, usando un gioco di parole) del grado di equilibrio e imparzialità che lo anima. Se uno dei presunti 'facilitatori' del Quirinale arriva al punto di attaccare Berlusconi, sostenendo che 'vuole solo protezione', che è anziano, speriamo decida di godersi la vecchiaia e lasciare in pace gli italiani', vuol dire che non possiamo nutrire alcuna speranza in chi è stato incaricato di unire e trovare convergenze, mentre passa invece il suo tempo ad insultare il leader di un partito che non ha vinto le elezioni solo per lo 0,37%».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]