Wojtyla è stato un grande taumaturgo! Parla di miracoli lo storico segretario Dziwisz

04 aprile 2014 ore 11:46, intelligo
Wojtyla è stato un grande taumaturgo! Parla di miracoli lo storico segretario Dziwisz
Il cardinale Stanislao Dziwisz,  storico segretario di Papa Giovanni Paolo II e oggi successore alla guida della diocesi di Cracovia, è stato testimone silenzioso di qualcosa di straordinario. E in un'intervista al settimanale "A Sua Immagine" promosso dalla Cei in collaborazione con la Rai li racconta:  "Lungo questi anni ho visto tante persone che lo incontravano e che alla fine mostravano grande tranquillità interiore, soddisfazione. E gioia. C'era anche chi ne traeva un beneficio fisico, come un monsignore che soffriva di mal di testa e spesso si sentiva male ma quando incontrava il Papa tutto passava". E continua: "Durante la vita Wojtyla ha compiuto tanti miracoli, la sua intercessione risultava utile, soprattutto in caso di matrimonio senza figli. Era per la vita, per la famiglia, ed era molto attaccato a queste tematiche. I problemi dei giovani e delle coppie gli stavano molto a cuore". E c'era chi dopo essere stato con lui parlava di miracoli, ma Dziwisz riporta le parole di Wojtyla quando sentiva questi discorsi: "Rispondeva: l'uomo non fa miracoli, noi possiamo solo chiedere al Signore pregando, ma è lui che fa i miracoli". Giovanni Paolo II, come lo descriva l'antico segretario, "era un uomo che trattava tutto con il Signore. Era un uomo che trattava tutto con il Signore. Questo contatto gli dava tranquillità e sicurezza". Poi un racconto, quello di un cardinale che gli riferì "di aver confidato al Papa di avere grossi problemi, per i quali non vedeva soluzione. Papa Wojtyla gli rispose: anche io non ho soluzione perche' non abbiamo pregato sufficientemente". "Sappiamo - conclude - che la sua preghiera era molto efficace".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]