Inferno Lazio: derby perso, 15 fermati e Lotito (contestato) esonera Pioli

04 aprile 2016 ore 10:37, Andrea De Angelis
A tutto c'è un limite. Così dopo quarantadue punti collezionati in trentadue giornate Lotito ha deciso. Non va via lui, ma manda a casa l'allenatore. Quel Pioli che lo scorso anno gli regalò un terzo posto semplicemente impensabile a inizio stagione. Lo stesso allenatore che era stato corteggiato anche dalla Roma, un "signore della panchina", come veniva definito in quel di Bologna. 

Paga Pioli per tutti. Poco importa che già prima del derby la squadra non aveva praticamente obiettivi. Ancor meno che la rosa, leggermente rafforzata rispetto allo scorso anno, non era competitiva per giocare il giovedì in Europa e tre giorni dopo in uno dei campionati più difficili del mondo. Paga Pioli. Al suo posto Simone Inzaghi, uno che conosce bene Formello, ma che non sembra far impazzire i tifosi. Insomma, difficilmente la stagione cambierà indirizzo con l'arrivo del fratello di Pippo. 
Inferno Lazio: derby perso, 15 fermati e Lotito (contestato) esonera Pioli
Intanto, come riporta Askanews, al termine della partita Lazio-Roma le forze dell'ordine sono dovute intervenire presso il centro sportivo di Formello dove un gruppo di laziali aveva inscenato una protesta per contestare la società bloccando la circolazione veicolare. Lo rende noto la Questura precisando che all'arrivo delle forze dell'ordine i tifosi hanno iniziato un lancio di mattoni e sassi provocando il ferimento di un sovrintendente della Polizia di Stato. Sono 15 i tifosi fermati e la loro posizione sarebbe al vaglio. Per effettuare l'intervento - chiarisce la Questura - circa cento uomini sono stati distolti dai presidi nel centro cittadino dove erano stati dislocati per garantire la sicurezza nella fascia serale.

Tornando al cambio di panchina, va detto che il cinquantenne Pioli ha disputato in tutto 69 gare sulla panchina della squadra romana collezionando 32 vittorie, 15 pareggi e 22 sconfitte. Netta, però, la differenza tra la scorsa stagione (come detto molto positiva) e quella attuale dove la squadra galleggia ormai da mesi a metà classifica. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]