L'Italia tinta di blu: la Giornata della consapevolezza e il sito "prontosoccorsoautismo.it"

04 aprile 2016 ore 11:44, Lucia Bigozzi
Monumenti “accesi” di blu. E’ la Giornata mondiale dedicata all’autismo che lo scorso fine settimana ha tinto col colore scelto per sensibilizzare l’attenzione sulla patologia i principali luoghi storici e artistici del nostro Paese. Iniziativa voluta dall'Onu nel 2007 per sollecitare le istituzioni di ogni Paese a migliorare servizi e assistenza nei confronti delle persone autistiche. Da Roma, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha ufficializzato l'inserimento dell'autismo nei Lea, ovvero i Livelli essenziali di assistenza. Non solo, ma il ministero ha previsto un finanziamento “personalizzato” che vale 50 milioni di euro. Sul versante scientifico la Giornata mondiale dedicata all’autismo ha coinciso con la presentazione di tre ricerche considerate importantissime nella lotta a una problematiche che nel nostro Paese riguarda e coinvolge 500mila persone. Torniamo alle novità sul fronte dei servizi e dell’assistenza sulle quali la Lorenzin ha dato precise rassicurazioni alle famiglie dei malati: trattamenti e diagnosi precoce dell'autismo saranno garantiti gratuitamente o con il pagamento di un ticket per tutti i cittadini e sull'intero territorio nazionale. Il tutto sulla scorta della legge sull’autismo approvata di recente in parlamento. L’obiettivo, con i Livelli essenziali di assistenza, è arrivare a un’assistenza uniforme in tutte le Regioni. 

L'Italia tinta di blu: la Giornata della consapevolezza e il sito 'prontosoccorsoautismo.it'
C’è un altro servizio, non meno importante in funzione dal 2 aprile scorso: è il portale www.prontosoccorsoautismo.it. Si tratta del primo portale italiano che offre 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 servizi di accoglienza gratuita a tutte le persone che soffrono di disturbi correlati all’autismo. E’ l’iniziativa di un team di esperti, sollecitati e in qualche modo ispirati da Ugo Parenti, padre di un ragazzo affetto da sindrome di Asperger. Come funziona? Telefonando al 389/5712565 o scrivendo ad accoglienza@prontosoccorsoautismo.it, si può avere risposta alle proprie problematiche in meno di una settimana: il team è composto da sedici professionisti che potranno dare supporto a chi ne ha bisogno. Va poi ricordata la legge ad hoc sull’autismo, approvata il 4 febbraio scorso alla Camera che stabilisce forme di supporto per le persone gravemente disabili rimaste senza l’ausilio o il sostegno ad esempio dei familiari. Ora la legge è all’esame del Senato e tra le novità, prevede l’istituzione di un fondo presso il ministero del Lavoro – si tratta di 90 milioni di euro per il 2016 – che servirà a coprire gli interventi legislativi per la tutela e l'assistenza dei disabili gravi. Infine un’ultima annotazione: si può sostenere la ricerca sull'autismo, con un sms al 45507 e 2 euro da cellulari e da telefono fisso. Per farlo, c’è tempo fino al 6 aprile. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]