Il futuro è obeso: entro il 2025 sarà un mondo "fuoriforma"

04 aprile 2016 ore 18:32, Andrea Barcariol
Il futuro è degli obesi. Ormai è appurato che tra qualche anno le persone in sovrappeso saranno più di quelle sottopeso. Una notizia "tragica" che però fotografa il lo stato in cui è il nostro mondo. Oggi un adulto su otto è obeso, pari al doppio rispetto al 1975 ed entro il 2025 gli obesi potrebbero essere uno ogni cinque.

In base all'indagine, il peso medio della popolazione mondiale è aumentato di 1,5 chilogrammi ogni dieci anni negli ultimi 40 anni. Questa triste realtà è stata rilevata da un nuovo studio britannico, pubblicato venerdì su The Lancet, che ha messo in guardia sulla diffusione della nuova "epidemia" che provoca diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari, distruggendo la salute, degradando la qualità della vita delle persone e riducendo, come malattia cronica, significativamente l'aspettativa di vita. Fra i paesi più sviluppati, il Giappone è quello in cui gli abitanti hanno il più basso indice di massa corporea. Hanno così scoperto che negli uomini l'obesità è  triplicata, mentre nelle donne e più che raddoppiata.

Il futuro è obeso: entro il 2025 sarà un mondo 'fuoriforma'
In totale, adesso, l'obesità colpisce il 13% della popolazione mondiale. In pratica, un esercito di 640 milioni di persone obese. È quanto emerge da uno studio sul "Body mass index" (Bmi) a cui ha partecipato l'Università di Zurigo. Tutto ciò non deve però far dimenticare che la malnutrizione per difetto (quella che può portare al sottopeso) resta comunque un problema reale nelle regioni più povere del mondo, un buon motivo in più per trattare il problema di un'alimentazione non adeguata a livello non solo nazionale ma anche globale.

L'altra faccia della medaglia, invece, è rappresentata dalle persone con gravi carenze alimentari e un peso molto inferiore alla "soglia" consentita per ciascun individuo, tale cioè da non compromettere le sue condizioni di salute. In Asia meridionale, quasi un quarto della popolazione sono ancora sottopeso, e nel centro ed est dell'Africa oltre il 15% degli uomini e il 12% delle donne pesava troppo poco. 

"Se le tendenze attuali resteranno invariate  entro il 2025 avremo più donne gravemente obese che donne sottopeso nel mondo. Per affrontare questa crisi, abbiamo bisogno di iniziative globali coordinate, come ad esempio comparare il prezzo del cibo sano rispetto al cibo malsano, o il tasso elevato di zuccheri e alimenti altamente trasformati" scrive l'Università di Zurigo. Continuando di questo passo, nel 2025 il 18% degli uomini e il 21% delle donne soffriranno di una grave obesità.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]