Libri sul rogo: parte l’hastag di Rizzoli, i Social impazziscono… E a Zagarolo?

04 febbraio 2014 ore 17:12, intelligo
Libri sul rogo: parte l’hastag di Rizzoli, i Social impazziscono… E a Zagarolo?
Dedicato all’attivista grillino di Zagarolo. Nel senso che l’iniziativa prende le mosse da quel gesto postato sulla Rete: il libro di Augias che brucia nel caminetto. Lo scrittore ospite di Daria Bignardi aveva criticato “l’assedio” del M5S in Aula e nelle Commissioni, incassando a sua volta le critiche della Rete. L’idea è della Rizzoli.
Una pagina sul Corsera e un hastag lanciato e schizzato in pochi minuti sui social network: #ilibrinonsibruciano, accompanato da un semplice semplice “e non c’è altro da aggiungere”. Adesioni a pioggia dal popolo di Twitter, tra le quali quelle dei concorrenti storici della Rizzoli: Feltrinelli ed Einaudi che sul suo account prima scrive: “Non si dà da mangiare ai troll”, nel linguaggio della Rete sono i provocatori; poi twitta i “complimenti a @RizzoliLibri per #ilibrinonsibruciano anche se è sempre brutto ricordarsi che non è inutile ricordarlo”. Concetto condiviso dalle Edizioni e/o, Voland (casa editrice di Ame’lie Nothomb) che scrive: “Questo è uno di quegli hashtag che dovremmo riprendere tutti in blocco, e vi invitiamo a farlo cari follower!”, Giunti: “#ilibrinonsibruciano. A quanto pare, dobbiamo farlo all'infinito...”. Nel dibattito interviene anche il ministro dei Beni Culturali Massimo Bray, molto attivo sui Social che posta: “I libri servono a capirsi”. Chissà se lo avrà capito l’attivista a 5Stelle di Zagarolo…
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]