Sei Nazioni e quattro esordienti: l'Italia del rugby sfida la Francia

04 febbraio 2016 ore 14:31, Andrea De Angelis
Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato oggi la formazione che affronterà la Francia sabato 6 febbraio allo Stade de France di Parigi-Saint Denis nella prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2016. Il calcio d’inizio dell’incontro, valido per l’assegnazione del Trofeo Garibaldi, è fissato alle 15:25. Il CT azzurro lancia dal primo minuto ben quattro esordienti, due dei quali provenienti dal Campionato Italiano d’Eccellenza. In totale, rispetto all’ultima uscita dell’Italia lo scorso ottobre ad Exeter contro la Romania, sono ben nove i cambiamenti, praticamente sei decimi di formazione titolare. 
 
Sei Nazioni e quattro esordienti: l'Italia del rugby sfida la Francia
Questa la formazione dell’Italia: 15 David Odiete (Marchiol Mogliano, esordiente), 14 Leonardo Sarto (Zebre Rugby, 23 caps), 13 Michele Campagnaro (Exeter Chiefs, 18 caps), 12 Gonzalo Garcia (Zebre Rugby, 39 caps), 11 Mattia Bellini (Petrarca Padova, esordiente), 10 Carlo Canna (Zebre Rugby, 7 caps), 9 Edoardo Gori (Benetton Treviso, 47 caps), 8 Sergio Parisse (Stade Francais, 114 caps) - capitano, 7 Alessandro Zanni (Benetton Treviso, 94 caps), 6 Francesco Minto (Benetton Treviso, 23 caps), 5 Marco Fuser (Benetton Treviso, 6 caps), 4 George Fabio Biagi (Zebre Rugby, 8 caps), 3 Lorenzo Cittadini (Wasps Rugby, 44 caps), 2 Ornel Gega (Benetton Treviso, esordiente), 1 Andrea Lovotti (Zebre Rugby, esordiente).  
A disposizione: 16 Davide Giazzon (Benetton Treviso, 24 caps), 17 Matteo Zanusso (Benetton Treviso, esordiente), 18 Martin Castrogiovanni (Racing ’92, 115 caps), 19 Valerio Bernabò (Zebre Rugby, 27 caps), 20 Andries Van Schalkwyk (Zebre Rugby, esordiente), 21 Guglielmo Palazzani (Zebre Rugby, 15 caps), 22 Kelly Haimona (Zebre Rugby, 7 caps), 23 Luke Mclean (Benetton Treviso, 75 caps). 

Una curiosità: Jacques Brunel proprio contro la Francia al Saint Denis inaugurò la sua avventura in azzurro quasi quattro anni fa. Venendo alla sfida, ricordiamo che Il torneo delle Sei nazioni è il più importante torneo internazionale di rugby a 15 dell'emisfero settentrionale. Nato come Home Championship nel 1883 e disputato tra le quattro Nazionali delle Isole britanniche (Galles, Inghilterra, Irlanda e Scozia), divenne Cinque Nazioni nel 1910 con l'ingresso della Francia, (per poi tornare di nuovo Quattro Nazioni in un breve periodo, vista la promozione francese del Rugby professionistico) e infine diventare l'attuale torneo con l'ammissione dell'Italia nel 2000. Per esigenze di sponsorizzazione (la Royal Bank of Scotland ha apposto il suo marchio sulla competizione) il torneo si chiama ufficialmente RBS Six Nations o, in forma più abbreviata, RBS 6 Nations.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]