Giubileo, le spoglie di San Padre Pio a Roma tra un mese

04 gennaio 2016 ore 10:46, Andrea De Angelis
Splendida notizia per i numerosissimi devoti di san Pio da Pietralcina. In occasione del Giubileo della Misericordia, iniziato ormai da quasi un mese, le spoglie del santo saranno nella capitale per otto giorni. 

Il 3 febbraio le spoglie di san Pio da Pietrelcina arriveranno a Roma per le celebrazioni del Giubileo, dove resteranno fino all'11 febbraio. Lo ha annunciato l'ufficio stampa dei Frati Minori Cappuccini della Provincia religiosa "Sant'Angelo e Padre Pio" diffondendo il programma di massima della traslazione temporanea e della permanenza delle spoglie di san Pio da Pietrelcina a Roma.
Nella mattina del 2 febbraio, l'urna contenente il corpo di Padre Pio verrà trasferita nella chiesa superiore a lui intitolata. Alle 18 a conclusione dell'Anno della Vita Consacrata, mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia - Vieste - San Giovanni Rotondo presiederà una solenne Concelebrazione Eucaristica a cui parteciperanno tutti i religiosi e le religiose dell'Arcidiocesi. Il 3 febbraio, alle 7,30, nella medesima chiesa il guardiano della Fraternita, fr. Francesco Langi, presiederà la santa Messa. Al termine l'urna partira per Roma, con l'arrivo previsto nel primo pomeriggio nella basilica di San Lorenzo al Verano, affidata alla cura pastorale dei frati minori cappuccini, dove giungeranno anche le reliquie del corpo di san Leopoldo Mandi. I due Santi resteranno nell'antica Basilica anche per tutta la giornata del 4 febbraio. 
Nel pomeriggio del 5 febbraio saranno accompagnati processionalmente nella Basilica di San Pietro, dalla parrocchia di San Salvatore in Lauro (situata nel cuore del centro storico della capitale e scelta come una delle tre chiese di riferimento dei pellegrini in cammino verso la Porta santa vaticana). Il 6 febbraio, alle 10, in piazza San Pietro, Papa Francesco concederà un'udienza speciale agli aderenti dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio, ai dipendenti di Casa Sollievo della Sofferenza e ai fedeli dell'Arcidiocesi di Manfredonia, Vieste, San Giovanni Rotondo. La mattina del 9 febbraio il Santo Padre presiederà una Concelebrazione Eucaristica con e per i frati minori cappuccini di tutto il mondo. Il 10 febbraio, mercoledi delle Ceneri, nell'ambito di una solenne Concelebrazione, che si svolgerà sempre in San Pietro, il Pontefice conferirà a circa 1000 Missionari della Misericordia (sacerdoti e religiosi di tutto il mondo) il mandato di essere "segno della sollecitudine materna della Chiesa per il Popolo di Dio, perche entri in profondità nella ricchezza di questo mistero cosi fondamentale per la fede" (Misericordiae Vultus, 18). "I Missionari, invitati dai Vescovi, andranno nelle Diocesi per animare le missioni al popolo o tutte quelle iniziative che hanno un particolare riferimento alla Misericordia. Essi saranno chiamati particolarmente a svolgere il loro mandato predicando e confessando. Per questo, Papa Francesco concedera loro lüfautorita di assolvere anche i peccati riservati alla Sede Apostolica" (dalla prefazione del libro La misericordia in Padre Pio).
La mattina dell'11 febbraio, dopo la Celebrazione Eucaristica presieduta da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, le reliquie del corpo di san Pio da Pietrelcina ripartiranno da Roma dirette a Pietrelcina (da dove il Cappuccino era partito 100 anni fa, precisamente il 17 febbraio 1916, senza farvi più ritorno). L'arrivo è previsto per le 15 a Piana Romana (frazione rurale del paese sannita, dove la famiglia di Padre Pio possedeva un podere e dove il Cappuccino ricevette le prime stimmate). Qui si svolgerà una Liturgia di accoglienza e, a seguire, l'urna verrà accompagnata nella chiesa conventuale della Sacra Famiglia, dove permarrà nelle giornate del 12 e del 13 febbraio. Il 14 febbraio, dopo una Concelebrazione Eucaristica presieduta alle 9 dall'arcivescovo metropolita di Benevento, mons. Andrea Mugione, le reliquie del corpo di san Pio lasceranno Pietrelcina dirette alla chiesa del Convento dei Frati Minori Cappuccini di Sant'Anna a Foggia, ripercorrendo il cammino effettuato dal Santo circa 100 anni prima. Alle ore 15,30 si svolgerà un incontro di preghiera, che precederà la partenza per San Giovanni Rotondo. Alle 17 è previsto l'arrivo in Piazza Padre Pio, dove mons. Michele Castoro presiederà la santa Messa domenicale. Quindi un corteo accompagnerà san Pio da Pietrelcina dinanzi al Palazzo Municipale, dove l'Arcivescovo impartirà la benedizione alla città di San Giovanni Rotondo. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]