Un demone come gemello, ma nell'ecografia c'è davvero il diavolo? La FOTO

04 gennaio 2016 ore 11:11, Andrea De Angelis
Un demone come gemello, ma nell'ecografia c'è davvero il diavolo? La FOTO
Tu chiamale, se vuoi, diavolerie. Un po' come quando ci si incanta a guardare il cielo e con le nuvole si immaginano delle forme. Sarà capitato a tutti di vedere animali, volti noti e, perché no, anche diavoletti malvagi. Il punto è che poi le nuvole si spostano, spariscono, mentre in questo caso l'immagine resta. E fa il giro del mondo. 

La foto in pochissimo tempo è diventata virale, ma non si sa se è reale o artefatta e, dunque se si tratti della prima bufale del 2016. La foto mostra al centro il feto mentre in altro a destra l’immagine del diavolo che sembra tenere sott’occhio il piccolo. La foto è stata pubblicata dal tabloid scandalistico Mirror ed in pochissime ore si è aperto un acceso dibattito sull’opportunità o meno di pubblicare l’immagine.

I medici inglesi dopo la comprensibile incertezza per l’immagine dell’ecografia che riprende un feto con affianco la faccia di un demone stanno cercando di dare a quello che hanno visto una spiegazione scientifica.
Si sono messi all’opera anche gli esperti di grafica per comprendere se l’ecografia sia stata ritoccata da un esperto di foto ritocchi che con maestria è riuscito a raffigurare la faccia di un demone con corna e faccia malvagia.
Il Mirror ha anche sottolineato che non è la prima volta che le foto di un’ecografia mostrano la presenza di altre immagini. Resta, come detto, da stabilire se la foto in questione si vera o sia un’immagina artefatta da un bravo grafico che sta riuscendo a tenere sotto scacco tantissimi utenti di internet. Inutile dire che l'attesa ora è tutta per la prossima ecografia, ma attenzione: non è noto il nome della mamma. Almeno in questo la privacy è stata mantenuta.

Un demone come gemello, ma nell'ecografia c'è davvero il diavolo? La FOTO
Non mancano poi i precedenti, come quello del nonno defunto che bacia la nipotina. Il fatto risale al 2007, come riportato da Il Giornale, e riguarda proprio Londra. La ragazza raccontò al Daily Mirror: "Quella è la faccia di mio nonno. È più evidente di quella di mia figlia, ed è davvero inquietante. Vedete? Ci sono le labbra allungate verso la guancia di mia figlia, e poi gli occhi, il naso, il mento. Tutto molto definito. Quando mia madre ha visto la scansione - ha proseguito - è rimasta a bocca aperta e ha detto subito: è lui, è mio padre Jack! È come se mio nonno stesse benedicendo la pronipote ancora nel grembo materno. Ed è stato bellissimo pensarlo, da quel momento sento che mia figlia è protetta".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]