Im2Calories di Google fotografa il tuo piatto e le sue calorie

04 giugno 2015, Marta Moriconi
Im2Calories di Google fotografa il tuo piatto e le sue calorie
Non solo Facebook punta sull'intelligenza artificiale e apre un centro a Parigi per studiarla. Ma anche Google è interessata all'argomento e punta tutto sul riconoscimento di immagini, quello vocale e magari anche l’analisi semantica. 

E non è una supposizione, ma la certezza di Sundar Pichai che dal palco del recente I/O 2015 ha raccontato la strategia già all’opera. 

Per esempio si è parlato di App come Google Foto, dove sarà possibile mettersi comodi quando si tratterà di riconoscere il luogo della vacanza: ci pensa la ricerca intelligente a etichettare le immagini. E grazie agli algoritmi di Mountain View.

Oltre alla foto c'è di più, potrebbe cantare poi Google. Per esempio le calorie di un piatto. Basta fotografarlo da Android o Apple e con ‘Im2Calories’, annunciata all’ultimo Rework Deep Learning Summit, avrete l'esatta "misura" dei grassi che state per ingoiare. 

Ed è Kevin Murphy, ricercatore di Google, a chiarire il percorso di perfezionamento del sistema: “Credo che le persone stessero aspettando qualcosa del genere. Certo, all’inizio nei calcoli ci sarà un margine d’errore attorno al 20%, ma non importa: ci basterà qualche mese per vedere grandi miglioramenti”.

Il futuro è della food pornography insomma, e anche i social network come Pinterest e Instagram daranno una mano. E grazie all'intelligenza artificiale ‘deep learning’, sarà anche possibile scomporre un'immagine in più livelli per analizzarne particolari e valorizzarne il contenuto scelto. 

Ma servirà pratica e che il sistema si evolva. 



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]