Stati Uniti, stop al traffico d'avorio africano: "un impegno a porre fine al bracconaggio"

04 giugno 2016 ore 17:00, Micaela Del Monte
A pochissimi giorni dalla celebrazione della Giornata mondiale dell'Ambiente il cui tema principale è “Liberate il vostro istinto selvaggio per proteggere la vita” in cui viene affrontato il problema crescente del commercio illecito delle specie selvatiche, gli Stati Uniti hanno annunciato il divieto totale di commercio d'avorio di elefante.

Un messaggio forte, un passo in avanti importante contro il traffico, il bracconaggio e l'assassinio degli elefanti africani che rischiano ormai l'estinzione. Le autorità degli Stati Uniti hanno quindi annunciato il divieto quasi totale di avorio di elefante africano, così da poter proteggere questi animali da sempre in via di estinzione. “L’audace azione di oggi è un impegno degli Usa a porre fine alla piaga del bracconaggio degli elefanti e al tragico impatto che sta avendo su tutte le popolazioni selvatiche“, ha detto il segretario degli interni, Sally Jewell.

Stati Uniti, stop al traffico d'avorio africano: 'un impegno a porre fine al bracconaggio'
Barack Obama
è sceso così in campo per la difesa degli elefanti africani. La misura è stata studiata per contrastare ogni attività illegale connessa al commercio di avorio, ed entrerà in vigore il prossimo 6 luglio. Essa imporrà delle forti limitazioni all'importazione verso gli Stati Uniti di prodotti realizzati con l'avorio. 
Si arricchisce così il quadro normativo già formulato nel 2013, che contrastava il traffico illegale di fauna selvatica. Tuttavia, se la norma precedente si limitava a prevenire l'importazione di avorio, la nuova misura vieta quasi del tutto la vendita di avorio, compresi gli oggetti lavorati con questo materiale, fatta eccezione per quei manufatti che contengono una quantità relativamente piccola d'avorio. 

Il provvedimento intende così contrastare le diffuse attività di bracconaggio ai danni delle specie di elefanti africani. Oggi nell'Africa subsahariana vivono meno di 500mila esemplari di elefanti e gli esperti stimano che i bracconieri negli ultimi anni abbiano ucciso ben 50mila esemplari. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]