Addio a Robin Hardy, l'inventore - regista che ha unito horror e musical pagano

04 luglio 2016 ore 23:59, Americo Mascarucci
E' morto il regista inglese Robin Hardy, celebre per aver diretto il cult The Wicker Man, con Christopher Lee.
Robin Hardy aveva 86 anni - era nato a Surrey il 2 ottobre 1929  - aveva studiato arte a Parigi per poi iniziare a lavorare come regista di drammi televisivi prima in Canada e quindi negli Stati Uniti. 
È stato anche autore di diversi romanzi e fondò una società di produzione specializzata in drammi storici, oggi guidata dal figlio Justin Hardy. 
Fra i romanzi più noti The Education of Don Juan.
Ha fondato anche una compagnia di produzione specializzata in dramma storici guidata da suo figlio, il regista televisivo Justin Hardy. Prima di dirigere The Wicker Man, Hardy aveva diretto numerosi spot pubblicitari ed episodi di programmi culturali.

Nella sua carriera, Hardy ha diretto solo tre film e ne ha scritto un quarto. 
Addio a Robin Hardy, l'inventore - regista che ha unito horror e musical pagano
Di questi, The Wicker Man è il più famoso e quello per cui sarà ricordato. 
È la storia di Howie, un sergente di polizia che viene mandato a indagare sulla scomparsa di una ragazza sull'isola di Summerisle, dove scopre antichi riti pagani misti a una strana forma di omertà. Nel film troviamo Christopher Lee in uno dei suoi ruoli più iconici, quello di Lord Summerisle. Un cult, mai uscito in Italia, che ancora oggi fa molto parlare di sé e ha influenzato generazioni di autori. Un film che seppe miscelare perfettamente horror e musical, alternando paura a fantasy pagano. 
Nel 2011, Hardy diede alla luce un sequel del film, The Wicker Tree. Tra questi due aveva diretto solamente un altro film, The Fantasist (1986) e aveva inoltre scrittoForbidden Sun (1989). 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]