Alla ricerca del posto perduto...nuove alleanze sperando nel voto

04 marzo 2013 ore 16:42, Alessandra Mori
Alla ricerca del posto perduto...nuove alleanze sperando nel voto
Trombati eccellenti alla ricerca di riposizionamento. Ora sperano, visti i tempi incerti. Se si andrà ad elezioni per loro forse ci sarà un’altra chance. E allora formalmente giocano a fare i padri nobili. Per il bene del Paese è bene pazientare, no alle elezioni, è il tempo di governare, di dare il via alle riforme, dicono, ma in realtà alle urne ci contano.
Si riaprono i giochi dunque, si ri-cercano alleanze nuove e vecchie. Tutti vogliono mangiare tutti. Quelli più all’angolo, penalizzati dal voto, soggiornano in casa del Cavaliere. I vari Urso, Ronchi ed altri non eletti illustri del Pdl cercano di tornare in pista. La loro strategia è di immettersi nel non affollato ma stabile regno montiano per prendersi i voti dei centrini più vicini alla destra. Anche Adriana Poli Bortone, leader di Grande sud, è molto “corteggiata”. Si racconta di incontri tra lei e l’ex deputato Viespoli, ex An, ex Fli. C’è poi Fratelli d’Italia, coalizione messa su da Giorgia Meloni che tenta invece la carta dell’unione con la Destra. I cosiddetti gabbiani provano a lasciarsi alle spalle le vecchie ruggini con la destra sociale di Storace, le antiche incomprensioni, antipatie storiche. Il centro sinistra silente corteggia il Professore facendo leva sul valore alleanza e avanzando lo spauracchio della dispersione dei voti futuri insieme al fantasma Grillo. Il Pd manda i suoi sherpa a Monti: meglio stare nella nostra barca che finire in quella dei grillini è il senso dell’ambasciata. Insomma, come da copione, la politica si muove all’ombra del Palazzo e i giochi sono appena cominciati. Tutti vogliono vampirizzare tutti. Obiettivo: ritornare in sella.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]