Tra primarie promosse e bocciate, partita Alfano-Fitto per la successione al Cav.

04 novembre 2013 ore 16:30, intelligo
Tra primarie promosse e bocciate, partita Alfano-Fitto per la successione al Cav.
Questione di … primarie. Per Alfano vanno fatte e devono essere aperte per scegliere il candidato. Per Fitto non hanno senso, decide Berlusconi. “Chi prende più consensi diventa il candidato”, dice Angelino Alfano, vicepremier, ministro dell’Interno e segretario quasi azzerato (da Berlusconi e i lealisti) del Pdl. Puntuale come un orologio svizzero, arriva lo stop di Fitto alla testa dei lealisti: “Io ragiono sul dopo Berlusconi il giorno in cui Berlusconi autorizzerà il ‘dopo’. Ricordiamo che lui ha fatto la campagna elettorale del 2013 dicendo che il candidato a Palazzo Chigi sarebbe stato Alfano. Quindi sarà ancora una volta lui a decidere che cosa si farà”. Insomma il Cav. divide et impera, come sempre.
Non è il solo motivo di scontro. Fuoco alle polveri quando Alfano dice di non accettare che della nuova Forza Italia si approprino componenti “estremiste” : “Il nostro è stato sempre un grande movimento a guida e a prevalenza moderata. Non è un bene che finisca in mano a estremisti. Silvio Berlusconi non lo è, ma c’è il rischio che nella gestione pratica e quotidiana della comunicazione si prenda quella deriva”. Se Fitto replica in tempo reale, anche il coordinatore nazionale Sandro Bondi non rinuncia alla contro-invettiva: “Leggo con stupore misto ad amarezza le dichiarazioni Alfano contenute nel libro di Bruno Vespa. Per me Forza Italia è un patrimonio che non dovrebbe essere intaccato con dichiarazioni così avventate e radicali”. Stupore e amarezza a parte, Bondi decide di restare in Fi per un solo motivo: “La leadership umana e politica del presidente Silvio Berlusconi, il quale fa bene a non lasciare Forza Italia nè ai supposti estremisti nè tantomeno a coloro che non hanno dimostrato alcuna lealtà e solidarietà nei suoi confronti nel momento più difficile della sua vita personale”. La “guerra temperata” tra lealisti e filo-governativi continua…
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]