Schumacher dà "segnali incoraggianti". Ross Brawn rompe il silenzio

04 novembre 2016 ore 12:28, intelligo
Ci risiamo, Escono di nuovo delle indiscrezioni sullo state di salute dell'ex pilota di Formula 1 Schumacher, e la rivelazione di Ross Brawn è positiva: "Ci sono segnali incoraggianti" avrebbe detto intervistato dalla BBC l'uomo che seguì Schumacher prima in Benetton e poi col Cavallino. 
Schumacher dà 'segnali incoraggianti'. Ross Brawn rompe il silenzio
Poi ha aggiunto: "Stiamo tutti pregando ogni giorno perché se ne vedano altri". I due hanno condiviso tanti anni in Ferrari, lui come ingegnere, e sono due uomini vincenti. Due che le speranze non le perdono. Ma attenzione, questa rivelazione non vuole essere altro che un incoraggiamento e un'analisi dei fatti senza retropensiero o congetture ulteriori:  "Ci sono troppe speculazioni sulle condizioni di Michael, la gran parte delle quali sbagliate".
Lui crede che "un giorno Michael possa uscirne" ma dall'incidente sugli sci del dicembre 2013 i segnali finora non erano stati incoraggianti dopo il coma.

Ora il campione si trova nella sua villa di Losanna tentando un percorso di recupero e riabilitazione avvolto da una famiglia che ha chiesto il silenzio sul suo stato di salute. Da allora sono filtrate pochissime notizie sulle sue condizioni, come la notizia relativa al suo peso corporeo sceso da 75 a 45 kg, che ha determinato un forte deterioramento della muscolatura del campione. Si spera solo in un miracolo. 

L'ultimo a parlare del suo stato di salute era stato il quotidiano americano NewsEveryDay, che citava una presunta fonte anonima di un neurochirurgo. Allora il portavoce della famiglia Schumacher, Sabine Khem,parlò così: “Sappiamo tutti quel che è accaduto. Ora non possiamo far altro che aspettare e sperare che un giorno Michael sia di nuovo con noi". 


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]