Crimi si diletta sulla prostata del Cav. e ri-posta il Cuore Azzurro

04 ottobre 2013 ore 11:35, Francesca Siciliano
Crimi si diletta sulla prostata del Cav. e ri-posta il Cuore Azzurro
Il popolo pidiellino non abbandona il Cavaliere. E mentre lui è alle prese con un doppio travaglio (da un lato la possibile scissione interna al Pdl apparentemente posticipata per la strage di Lampedusa; dall'altro la decisione finale sulla sua decadenza da senatore che si sta discutendo proprio in queste ore in Giunta per le Elezioni e le Immunità a Palazzo Madama) i suoi numerosi fan e followers – gli amici di “Cuore Azzurro” per la precisione - hanno tappezzato la Capitale di manifesti in cui si legge a caratteri cubitali: “Silvio, non mollare!”. Per dargli la carica e incitarlo ad affrontare con “serenità” questi giorni convulsi.
Manifesti che non sono passati inosservati. Uno dei primi ad accorgersene e a far della facile ironia è stato Vito Crimi, l'ex capogruppo dei grillini in Senato. Che ha affidato ad un post sul suo profilo Facebook una domanda ironica (e retorica) ai suoi amici virtuali. Dopo aver postato la foto del manifesto affisso in una delle tante paline di Roma, con tanto di SPQR in cima, ha aggiunto: «Ma vista l'età – ha scritto il senatore pentastellato - il progressivo prolasso delle pareti intestinali e l'ormai molto probabile ipertrofia prostatica, il cartello di cui sopra con 'Non mollare' non è che intende 'Non rilasciare peti e controlla l'incontinenza'?». Centosette, fino ad ora, i pollici alzati alla boutade di Crimi sulla wall, quasi 50 i commenti postati in risposta. Non tutti a favore.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]