Balotelli, ancora tu? Ventura apre (uno spiraglio) a Supermario in Nazionale

04 ottobre 2016 ore 8:56, Adriano Scianca

Ancora Mario Balotelli. Rigenerato con la cura nizzarda, l'ex attaccante di Inter e Milan torna a rivedere, sia pur da lontano, la maglia azzurra nel proprio futuro. E il ct Ventura non smonta le sue speranze. "L'avevo già detto – spiega il commissario tecnico a Repubblica - non è sulle qualità del giocatore che si discute, ma su tutto il resto. Avevo detto che non avrei avuto preclusioni per nessuno, sia dal punto di vista tecnico sia da quello comportamentale. La preconvocazione era nella logica: Balotelli è tornato a giocare e a segnare, ora deve dare continuità. Se queste sono le premesse, non c'è' nessuna preclusione". 

Balotelli, ancora tu? Ventura apre (uno spiraglio) a Supermario in Nazionale
Giovedì allo Juventus Stadium arriva la Spagna per le qualificazioni al Mondiale 2018. Sfida dura, anche se il tecnico azzurro predica calma: “Ci sono ancora tante partite: nessuno ha la certezza di andare a fare risultato in casa dell'Albania, come non ce l'ha la Spagna. L'ultima partita persa dagli spagnoli nelle qualificazioni al Mondiale è di 23 anni fa. E' cambiata rispetto all'Europeo nel modo di stare in campo. Nell'amichevole col Belgio, in particolare, ha dimostrato di essere un'altra squadra”. Certo, Conte all'Europeo ha strapazzato gli spagnoli, ma ora è un'altra storia: “Questa di Lopetegui, con tutto il rispetto per quella che ha vinto tutto, è un'altra squadra rispetto a quella spenta, sia detto senza offesa, dell'Europeo. Il nuovo ct ha portato motivazioni. Per noi è una verifica stimolante: la Spagna che ho visto col Belgio - la partita col Liechtenstein non la consideriamo - è certamente una delle più forti d'Europa”.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]