Immigrazione, Cameron stoppa gli accessi e chiede: "Trovare soluzione vera"

04 settembre 2015, Marta Moriconi
Immigrazione, Cameron stoppa gli accessi e chiede: 'Trovare soluzione vera'
Basta porte aperte. In sostanza è questa la risposta del premier David Cameron a un'europa sempre più esigente in tema di immigrazione.

"Far entrare persone nel Regno Unito non è la soluzione. Dobbiamo trovarne una più comprensiva che risolva ogni parte del problema": ha detto commentando la foto choc della tragedia del piccolo Aylan.

Certo, la commozione per questa morte assurda è innegabile, ma non basta vederla per dire che il Regno Unito accoglierà altri rifugiati.

La soluzione non può essere questa perché accogliere ancora quei profughi ai confini della Siria, dicono fonti governative, incentiverebbe i trafficanti di esseri umani.Eppure qualcuno gli ribatte. Per esempio “Save the Children" sarebbe convinta che il Regno Unito potrebbe accogliere 10 mila rifugiati siriani”. A parlare schietto in questo modo è Gemma Parkin, la portavoce: “Sarebbe una cifra corretta: l’abbiamo calcolata confrontando la popolazione, il Pil e il tasso di disoccupazione britannici con quelli degli altri Paesi europei”.

Ma lui dice: “Accogliamo già migliaia di rifugiati e ne accoglieremo altre migliaia. Abbiamo le cifre sotto controllo e possiamo sempre fare di più. Ma far entrare persone non è la soluzione. Dobbiamo trovarne una più comprensiva che risolva ogni parte del problema”.

Allora come dare un contributo al problema che sta affrontando il popolo siriano? Si parla di 11 milioni in fuga dalle proprie case. 

Intanto la Chiesa, anche se anglicana, insiste anche lì: fare di più. Ma Cameron non ascolta l'arcivescovo di Canterbury.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]