Si avvicina il picco d'afa: le città a rischio

05 agosto 2015, Americo Mascarucci
Si avvicina il picco d'afa: le città a rischio
Caldo record a partire da domani, mercoledì 5 agosto con picchi elevati in diverse città italiane, fino a superare i 40 gradi. 

Il ministero della Salute ha dichiarato lo stato d’allerta e il bollino rosso in otto città, precisamente: Bari, Cagliari, Campobasso, Latina, Palermo, Perugia, Reggio Calabria e Roma. Trentotto gradi a Cagliari, Palermo e Latina, trentasette a Bolzano e Viterbo. 

Ondate di calore eccessive che potrebbero causare seri danni alla salute, non soltanto per gli anziani, in genere i soggetti più a rischio, ma anche per le persone sane se non prenderanno le dovute precauzioni. 

Quali? Il ministero consiglia di non uscire nelle ore di punta, quando si raggiungerà solitamente il picco del caldo. Poi è necessario bere spesso, non in quantità eccessive, per combattere il rischio disidratazione, e questo indipendentemente dallo stimolo della sete. 

Dunque attenzione, perché le città potrebbero trasformarsi in autentiche fornaci ardenti, fino a superare nelle ore centrali della giornata i 40 gradi. Un caldo che rischia di essere reso ancora più insopportabile dalla presenza dell’elevato tasso di umidità. 

L’estate 2015 dunque si conferma stagione record proprio per l’eccesso di calore. Un’estate che sta facendo la gioia degli operatori balneari dato che, differentemente dallo scorso anno, i bagnanti stanno prendendo d’assalto spiagge, laghi e piscine. Un po’ meno gioiosi sono le persone che, impossibilitate a raggiungere i luoghi di vacanza, sono costrette a restare nelle grandi città.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]