Libia: figlio di Gheddafi torturato in carcere. Il video

05 agosto 2015, Adriano Scianca
Libia: figlio di Gheddafi torturato in carcere. Il video
Qualcuno se lo ricorda nelle vesti di (improbabile) calciatore: diversi anni fa venne tesserato con Juventus e Perugia, in ossequio a logiche più mercantili che calcistiche. Oggi riappare in ben altre vesti, in un filmato che dà un po' l'idea di cosa sia la Libia di oggi. 

Saadi Gheddafi, figlio del defunto Colonnello, compare infatti in un filmato per il quale la procura di Tripoli ha annunciato l'apertura di un'inchiesta. Il video, diffuso da un sito di informazione libico, mostra il figlio del rais mentre viene torturato in un carcere delle milizie islamiste di Tripoli

Le immagini mostrano Saadi mentre bendato in una stanza del carcere di Hadba ascolta spaventato le urla di alcuni detenuti provenire da un'altra stanza. Poi viene schiaffeggiato e torturato con colpi sulle piante dei piedi

Il figlio dell'ex dittatore sarebbe stato in questo modo punito, pare, per aver guardato una partita di calcio in televisione e per aver fatto una telefonata all'esterno, violando le regole del carcere. 

La procura di Tripoli ha chiesto che vengano identificate le guardie che compaiono nel video per poter prendere tutte le misure necessarie a riguardo. 

Su di lui pesano pesanti accuse: avere represso nel sangue i dissidenti del governo del Colonnello, prendendo parte attiva nelle uccisioni dei manifestanti nelle proteste di fine 2011 e di essere implicato nell'omicidio nel 2005 di un ex calciatore libico. 

Rischia la pena di morte, condanna che invece è già stata inflitta al fratello Saif al Islam, considerato a lungo l'erede politico del padre e per il quale è stata disposta la fucilazione dalle milizie islamiche.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]