"Sognare non costa nulla", Buffon invoca la Champions e "scagiona" Pellè e Zaza

05 agosto 2016 ore 10:42, Micaela Del Monte
La stagione sta per iniziare e per la Juventus probabilmente potrebbe essere una delle più importanti e impegnative. In molti la danno già come vincitrice scontata del sesto scudetto consecutivo e soprattutto una super candidata alla vittoria della Champions League. Consapevoli delle loro forze e del grande mercato fatto quest'estate però ci sono juventini che preferiscono tenere i piedi per terra. Uno di questi è il capitano bianconero Gigi Buffon che in un'intervista a Sky Sport ha parlato proprio degli obiettivi della prossima stagione. 

'Sognare non costa nulla', Buffon invoca la Champions e 'scagiona' Pellè e Zaza
"La Champions League è sicuramente un obiettivo personale
- ammette Buffon -, ma anche della squadra e della società, perché nella vita non c'è niente di più bello della condivisione. Conseguire un risultato che alla Juventus manca da tanti anni, con molte persone con cui hai convissuto momenti diversi della storia bianconera, sarebbe qualcosa di clamorosamente bello. L’album delle figurine dice che abbiamo grandissimi campioni, ma parla il campo”.  Dopo un mercato a dir poco pirotecnico, i pentacampioni d'Italia hanno dato un segnale forte e chiaro alle rivali e intanto a se stessi. “Sognare non costa nulla –ammette il capitano a SkySport -, ma bisogna farlo coi piedi per terra e grande consapevolezza. Ringraziamo la società per gli sforzi fatti sul mercato, e per il segnale che ha mandato a noi e ai tifosi. C’è un entusiasmo incredibile, sulla carta siamo rispettati ma il campo è un’altra cosa: ci vuole passione, voglia di stupire e soffrire insieme, vogliamo dimostrare che ciò che si dice di noi è vero. Higuain avrà un peso enorme, per la sua storia, le maglie che ha indossato, i gol che ha fatto, la presenza fisica e il carisma. Oltre a lui sono arrivati tanti altri che se confermeranno il loro immenso bagaglio ci faranno migliorare molto”.

“Ho smaltito la delusione per gli Europei- ha aggiunto Gigi-nessun rimpianto. Pellè e Zaza sono stati massacrati ingiustamente, li ringrazio per aver avuto il coraggio di calciare il rigore contro la Germania. Felice che Barzagli continui in azzurro, è merito anche di Ventura”
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]