Vicenza, omicidio-suicidio (tentato): ex muore, lui si imbottisce di farmaci. Grave

05 aprile 2016 ore 10:58, Americo Mascarucci
L'ennesima tragedia, l'ennesimo dramma della gelosia, l'ennesima donna uccisa dal proprio ex che non si rassegnava all'idea di una relazione finita per sempre.
Ha ucciso l'ex fidanzata di 47 anni con alcune coltellate, poi un uomo di 38 anni ha tentato probabilmente il suicidio ingerendo farmaci. E' accaduto a Poiana di Granfion, una frazione di Grisignano di Zocco, nel vicentino. 

Vicenza, omicidio-suicidio (tentato): ex muore, lui si imbottisce di farmaci. Grave
Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri la donna, titolare di un’agenzia immobiliare aveva avuto una relazione con l’uomo che si sarebbe conclusa l’estate scorsa. Solo che il fidanzato non si era rassegnato alla fine della loro storia e aveva continuato a cercare l’ex, chiedendole insistentemente di riprendere la relazione anche dietro elargizione di regali, sempre rifiutati dalla donna. 
Fino a quando il 38enne ha contattato la donna nei giorni scorsi chiedendole di aiutarlo a trovare una nuova casa. E così la ragazza gli ha dato appuntamento in un’abitazione sfitta che poteva rivelarsi utile per lui. Solo che dentro l’appartamento è avvenuta la tragedia. I vicini di casa vedendo le auto dei due parcheggiate da parecchie ore hanno avvisato il proprietario dell’appartamento che giunto sul posto ha trovato la donna morta e l’uomo steso a terra addormentato. Per la ragazza nulla da fare, l'uomo invece è stato soccorso dai sanitari e ora è piantonato all'ospedale. Le sue condizioni restano gravi. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]