Mafia capitale, Salvini pensa al suo sindaco di Roma e non è più un mistero

05 dicembre 2014 ore 9:27, intelligo
Mafia capitale, Salvini pensa al suo sindaco di Roma e non è più un mistero
"A Roma sì a un sindaco Leghista": Matteo Salvini a Telelombardia lancia la sfida. Forte del successo della Lega anche al sud, il segretario del partito una volta padano fa sapere: "Con tutto quello che sta accadendo a Roma con lo scandalo mafia - ha detto Salvini all'emittente - se si dovesse andare presto al voto potremmo presentare un candidato sindaco leghista", ma "cittadino romano". Poi ha aggiunto: "Ci stiamo lavorando. Se volete sapere la verità - ha proseguito il leader del Carroccio - me lo chiedono i romani stessi: hanno provato di tutto, prima sinistra poi destra adesso ancora sinistra. Un sindaco della Lega a Roma potrebbe essere la soluzione e fare la differenza". Poi una precisazione che in molti gli stanno chiedendo, soprattutto da Firenze in su: "Quel che è certo è che la Lega Nord resterà al nord, come sindaco di Roma candideremo sicuramente un cittadino romano che però sposa in pieno i progetti e le idee della Lega. Stiamo infatti pensando a un movimento nuovo che riguarda anche Roma: ovviamente è necessaria una selezione delle persone per evitare poi di avere sorprese". (ma.mo)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]