Vaticano, la precisazione di Lombardi su Pell e i fondi nello Ior

05 dicembre 2014 ore 15:03, intelligo
Vaticano, la precisazione di Lombardi su Pell e i fondi nello Ior
Il cardinale Pell non ha parlato di fondi illegali, illeciti o male amministrati, ma di fondi che non risultavano nei bilanci ufficiali della Santa Sede o dello Stato della Città del Vaticano e di cui la Segreteria dell’Economia ha appreso l’esistenza nel corso del processo in corso di studio e revisione delle amministrazioni vaticane, al fine di averne una conoscenza complessiva più adeguata in vista della razionalizzazione della gestione”. E’ la precisazione ai giornalisti della sala stampa vaticana di padre Federico Lombardi, portavoce del Vaticano, in riferimento a quanto riportato nell’intervento sul “Catholic Herald” dal cardinale George Pell, arcivescovo australiano e prefetto della Segreteria vaticana per l'Economia.  Secondo quanto riporta l’Adnkronos padre Lombardi sottolinea che “ciò è appunto segno e frutto della cooperazione costruttiva fra le diverse istituzioni vaticane. Del resto era noto ed era stato spiegato in precedenza anche pubblicamente dalla Prefettura degli Affari Economici, che i bilanci consolidati di Santa Sede e Stato Città del Vaticano, di cui si rendeva conto ogni anno al Consiglio dei 15 Cardinali, non abbracciavano in alcun modo l’insieme di tutte le numerose amministrazioni che fanno capo al Vaticano, ma solo le istituzioni principali della Curia e dello Stato”. LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]