Il re dei social punta sull'intelligenza artificiale: il proposito di Zuckerberg per il 2016

05 gennaio 2016 ore 13:32, Andrea Barcariol
Il re dei social punta sull'intelligenza artificiale: il proposito di Zuckerberg per il 2016
Il re dei social nel 2016 punta sull'intelligenza artificiale. Mark Zuckerberg, fondatore di facebook e nella top ten degli uomini più ricchi del mondo, ha annunciato che nel 2016 realizzerà un sistema, per gestire la sua abitazione, basato sull'intelligenza artificiale che risponderà a comandi vocali, riconoscerà gli amici alla porta e riferirà cosa succede nella stanza della neonata Max. Una nuova "sfida personale", dopo quelle dello scorso anno: imparare il Mandarino. "Comincerò con l'esplorare le tecnologie già disponibili - spiega Zuckerberg, ovviamente su facebook -. Poi comincerò con l'insegnare al sistema a riconoscere la mia voce per controllare tutto in casa e poi gli insegnerò a lasciar entrare gli amici riconoscendoli quando suonano alla porta. E ancora a farmi sapere cosa succede nella stanza di Max".

Il re dei social punta sull'intelligenza artificiale: il proposito di Zuckerberg per il 2016
Obiettivo, dunque, diventare un esperto anche di domotica, uno dei trend tecnologici del momento, ispirandosi a Jarvis di Iron Man, il sistema informatico che gestisce la casa di Tony Stark, dal riscaldamento alla sicurezza. Si tratta di un progetto privato, sottolinea, di cui però non mancherà di condividerne gli sviluppi con la comunità online. Del resto Facebook ha già in cantiere qualche progetto basato sull'intelligenza artificiale, come "M", un assistente integrato nella chat Messenger che sfida Siri di Apple, Cortana di Microsoft e Google Now.  Peraltro lo scorso giugno Zuckenberg ha deciso di aprire a Parigi un "centro di ricerca sull'intelligenza artificiale”, perché la Francia è la casa di ottimi ricercatori” nel quale si approfondiranno il riconoscimento di immagini, il riconoscimento vocale e l’analisi semantica.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]