Nevica sulle macerie del Centro Italia: oltre il terremoto, il freddo preoccupa

05 gennaio 2017 ore 12:53, Luca Lippi
Come ampiamente annunciato dai bollettini meteorologici, nevica sulle località umbre colpite dal sisma. Norcia si è svegliata sotto un leggero manto bianco, così come Preci e Cascia. Più abbondanti le nevicate sulle montagne sovrastanti. I mezzi antineve della Provincia e dei singoli Comuni sono entrati subito in azione per rendere percorribili le strade. Neve anche ad Amatrice e Accumoli dove, però, non si segnalano disagi per la viabilità.
La tanto annunciata ondata polare dunque è arrivata sull’Italia. Già da martedì sono diminuite le temperature da Nord a Sud, a causa dell’aria polare che giunge dal nord Europa verso il Mar Mediterraneo.
Al centro-sud previste sino da ieri nevicate in abbassamento fino al livello del mare, in particolar modo sulle regioni centrali adriatiche e al meridione, associate ad un crollo generale delle temperature, con conseguenti diffuse gelate.
In aumento i venti, prima a nord, in estensione nella giornata di oggi a tutto il centro-sud.
La Protezione Civile ha già invitato i cittadini a prepararsi adeguatamente, limitando gli spostamenti soprattutto in quelle regioni dove la neve è poco frequente. I Comuni dovranno verificare i piani di emergenza.
Il Capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio ci tiene a far sapere: “Date le previsioni per i prossimi giorni e l’allerta in corso è necessario prepararsi per rispondere adeguatamente alle eventuali situazioni di criticità che potrebbero verificarsi, dalle istituzioni ai cittadini”. 
Nelle Marche i fiocchi di neve sono caduti ad Arquata del Tronto, Camerino, Visso e nell'entroterra Pesarese e a Fabriano. Un pastore con il suo gregge è isolato da questa mattina, a causa della forte nevicata in corso, a Casali di Ussita, frazione montana del piccolo centro dell'Appennino marchigiano. "Ci stiamo adoperando per andarlo ad assistere, la strada Ussita-Casali è interessata da alcune frane causate dal sisma e adesso è resa quasi impraticabile dalla neve, cercheremo di raggiungerlo con i mezzi della Protezione civile" ha riferito il sindaco di Ussita, Marco Rinaldi, che sta gestendo in prima persona il soccorso del 55enne che vive accanto alle sue pecore dal giorno del terremoto.

Nevica sulle macerie del Centro Italia: oltre il terremoto, il freddo preoccupa

Le previsioni per oggi del sito 3Bmeteo ci dicono che al Centro sarà soleggiato sul versante tirrenico, nubi e piogge sparse su quello adriatico con neve a quote collinari e la sera fin sulle coste. Temperature in calo, massime tra 5 e 9. Per quanto riguarda domani (Epifania), in prevalenza soleggiato sul versante tirrenico ed in Umbria, nuvoloso su quello adriatico con nevicate fin sulle coste, specie in Abruzzo. Temperature in brusco calo, massime tra 2 e 4. Sabato 7 gennaio soleggiato sul versante tirrenico salvo qualche addensamento in Toscana, variabile sulle regioni adriatiche ma senza fenomeni di rilievo. Temperature in calo, massime tra 1 e 4.
L’evoluzione è che il picco di freddo è atteso per la giornata di sabato. Domenica, invece la morsa del gelo andrà attenuandosi lentamente. 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...