In Usa primo sì al viagra rosa, ma servono paletti anti-rischi

05 giugno 2015, intelligo
In Usa primo sì al viagra rosa, ma servono paletti anti-rischi
Ebbene sì, arriva il medicinale per la libido delle donne. La pillola rosa, che è attesa entro il 2015 sugli scaffali di mezza Europa, intanto è approdata negli States seppure produce
 stanchezza, bassa pressione sanguigna e mancamenti.

Una commissione della Federal Drug Administration (Fda), l'autorità per i medicinali, ha detto sì con 18 voti a favore e 6 contrari alla libido femminile "agevolata". Con un'unica richiesta alla casa farmaceutica Sprout Pharmaceutical: fare un piano per limitare gli effetti collaterali e i rischi. Hanno vinto le associazioni che avevano lanciato di recente una petizione contro la Fda, accusata di discriminazione per aver approvato invece 25 farmaci per aiutare gli uomini in campo sessuale.

40.000 firme in poche ore e una risposta doveva esserci, anche se un po' sa di ricatto, a nessuno è venuto in mente che il corpo femminile è più delicato e complicato di quello maschile? 

No perché il punto è che "le donne hanno atteso abbastanza" per queste associazione. E ora che il flinbaserin, anche se ancora da perfezionare producendo stanchezza, sonnolenza, giramenti di testa e nausea, almeno si hanno gli stessi diritti... più quello di non sentirsi troppo in forma? 

Poco importa, il parere della commissione conta fino a un certo, peserà su tutto la decisione finale della Fda. E le donne americane attendono agosto per esultare... o godere. 

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]