Van Persie alla Lazio: ci siamo

05 giugno 2015, Andrea De Angelis
Raggiunto un sogno eccone immediatamente un altro. 

Van Persie alla Lazio: ci siamo
Si sa, per l'uomo funziona così. Per i tifosi poi non ne parliamo. L'idea di avere un campione come Van Persie in squadra sta facendo sognare in grande i sostenitori biancocelesti. 

La Lazio, come noto, l'anno prossimo giocherà in Champions League. Unico scoglio i preliminari, poi almeno sei gare nell'Europa che conta. Quella che ad inizio anno per la squadra di Pioli era praticamente irraggiungibile e che adesso invece è realtà.

Claudio Lotito ha deciso: la squadra può e deve rafforzarsi. Per farlo bisogna innanzitutto confermare i giocatori che hanno brillato quest'anno: da De Vrij e Basta in difesa a Parolo e Biglia a centrocampo, fino agli irresistibili Candreva e Felipe Anderson. Trattenere Klose è altrettanto importante, mentre appare scontata la permanenza di Keita e Djordjevic. 

L'attacco, però, può essere ancora migliorato. Per farlo nel mirino è finito un campione di fama mondiale, simbolo del Manchester United ma deciso (sembra) a provare nuove esperienze, ora che si appresta a compiere 32 anni. 

Robin Van Persie è capitano della nazionale olandese e primatista di reti con 50 gol all'attivo. La sua carriera è legata indissolubilmente all'Arsenal dove dal 2004 al 2012 ha collezionato 194 presenze realizzando 96 reti. 

Quindi il passaggio al Manchester United, dove la percentuale realizzativa è addirittura migliorato: 48 gol in sole 83 partite. 

Ora per lui potrebbero spalancarsi le porte del calcio italiano, ammesso che sia disposto a ridursi sensibilmente l'ingaggio faraonico. Al Manchester andrebbero circa 15 milioni di euro, al giocatore 4 milioni l'anno fino al 2019. Sarebbe il più pagato dell'era Lotito.  

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]