Sesso nel matrimonio, un miraggio: come salvare il rapporto quando manca

05 luglio 2016 ore 13:40, intelligo
Si chiama astinenza, ma spesso è ricondotta a scelte di vita o religiose, a periodi in cui si vive da single. 
Niente di più normale che il desiderio sessuale sparisca, la vita è fatta anche di questo. Ma come comportarsi se accade?

Ecco qualche consiglio dagli esperti che  si sono messi a tirar le somme:

1. Non è disinteresse al sesso. Lo dice Gracie Landes, consulente sessuale di New York, l'importante è non analizzare la prestazione.
“Vale sempre "l'aspettativa positivao sul momento in cui saranno insieme”. E poi: “Oggi, la coppia con cui ho lavorato fa sesso regolarmente: quest’attività sessuale funziona per entrambi i coniugi e si adatta ai rispettivi stili di vita ed impegni.

2. Via i rancori intimi. Sevenite rifiutati per una sera, non è detta che sia per insoddisfazione e vergogna. Una volta ripresa l’abitudine di riconoscere le reciproche necessità, Ghose dice alla coppia di fare a turno nel prendere l’iniziativa. “Questo serve a liberare dalla pressione il coniuge che, di solito, avanza la richiesta”, ha affermato.

3.  Il sesso va programmato. Via i figli, c'è il momento buono. Micheal Aaron, terapista di New York, ha richiesto ai suoi pazienti la tabella di marcia anche il sesso.

4. Apritevi alle fantasie. 
Sempre Ghose fa sapere: “In genere, è qualcosa che va oltre i desideri sessuali. È una questione che va più a fondo e che richiede una maggiore rivelazione di sé".

5. Avere disfunzioni sessuali non significa non riuscire a superare l'ansia. Come dice Laurel Steinberg, psicoterapeuta di Great Neck, New York.

6. Scacciate i pensieri, non aiutano la voglia. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]