Con la Appendino amministrazione snella: è già taglio costi del 30% sullo staff

05 luglio 2016 ore 15:26, intelligo
Sono grillini e ci tengono a dimostrarlo subito. Soprattutto in tema di organizzazione del personale: via libera dalla Giunta comunale alla delibera di indirizzo del taglio del 30% dei compensi degli staff della giunta e dei dirigenti fiduciari. Il provvedimento sarà ora portato alla prima riunione del Consiglio comunale che dovrebbe essere convocato per il prossimo 18 luglio. Il risparmio derivante dal taglio dei costi, così come annunciato dalla sindaca Chiara Appendino, nel discorso di insediamento, saranno impiegate per un fondo per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro. 

 L'esecutivo ha, quindi, approvato la proroga dell'incarico al comandante dei vigili urbani, fino alla conclusione del bando di concorso per la nomina del successore e la nomina a tempo determinato di Valter Cavallaro fino alla realizzazione del bando per la riqualificazione urbana delle periferie. alla base della delibera d'indirizzo approvata oggi dalla Giunta comunale e che nelle prossime settimane passerà al vaglio della Sala Rossa per il via libero definitivo, vige la regola della sobrità. Tra le misure l'efficientamento della macchina comunale e il contenimento dei costi per assicurare trasparenza, riconoscimento del merito, economicità all'azione amministrativa e partecipazione della cittadinanza alle scelte dell'Amministrazione comunale. In particolare, il provvedimento 
Con la Appendino amministrazione snella: è già taglio costi del 30% sullo staff
 prevede un'organizzazione con una struttura di vertice più snella, composta di 12 unità per consentire il pieno raccordo tra indirizzo politico e azione amministrativa, e la funzione di coordinamento della macchina comunale ancora affidata al comitato di direzione ma, a differenza della precedente consiliatura, presieduto dal segretario generale al posto del direttore generale, figura quest'ultima di cui la nuova Giunta non intende avvalersi per semplificare ulteriormente la struttura organizzativa e conseguire un ulteriore risparmio nella spesa per il personale. Tra le altre indicazioni del provvedimento, un risparmio del 30% (circa 5 milioni di euro) delle spese per gli staff e gli incarichi dirigenziali a termine e la conferma dei concorsi per la copertura, nel 2017, di posti di assistente sociale, educatore professionali, assistenti domiciliari (Oss/Adest), giardinieri e tecnici impianti sportivi.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]