Dagli Usa la dieta che allunga la vita. I risultati della ricerca durata 32 anni

05 luglio 2016 ore 16:29, Andrea Barcariol
Un elevato consumo di grassi insaturi è collegato a una diminuzione della mortalità fino al 19%. E' questo il dato centrale di una ricerca Usa senza precedenti per ampiezza e durata, i cui risultati sono pubblicati sulla rivista JAMA Internal Medicine con l'obiettivo di fare chiarezza su tante informazioni discordanti in ambito nutrizionale e orientare le nuove raccomandazioni alimentari statunitensi, popolazione con un'alta percentuale di persone obese (famose a riguardo le campagne di Michelle Obama).
La raccomandazione, spiegano i ricercatori, è dunque quella di sostituire proprio con questi grassi insaturi buoni quelli saturi 'cattivi' - quelli cioè di origine animale come lardo, burro, grassi di carni rosse - e ancor di più i grassi 'trans' onnipresenti nel cibo spazzatura o più in generale in quello confezionato industriale, da snack a salatini a fast food. Lo studio ha coinvolto oltre 126 mila individui, il cui stato di salute è stato monitorato per un totale di 32 anni. Ogni 2-4 anni i partecipanti hanno risposto a questionari sulla propria dieta, gli stili di vita e la salute. Nel corso del periodo di monitoraggio gli epidemiologi Usa hanno registrato 33.304 decessi per varie cause (ad esempio tumori, infarto, ictus).

Dagli Usa la dieta che allunga la vita. I risultati della ricerca durata 32 anni
Secondo la ricerca per aumentare le chance di vivere a lungo sarebbe opportuno sostituire i grassi saturi come il lardo, il burro, i grassi della carne rossa con quelli di tipo vegetale - ad esempio olio d’oliva, olio di semi, olio di soia. Viceversa, per ogni aumento del 2% dei grassi trans (ad esempio presenti in margarine, brioche, snack dolci, salatini, patate fritte surgelate, dadi, alimenti da fast-food) porta a un aumento del 16% del rischio di morire prematuramente. «C’è stata molta confusione nella comunità medica e nel pubblico in generale negli ultimi due anni sugli effetti che i diversi tipi di grassi hanno sulla dieta - ha commentato il dottor Dong Wang del dipartimento di Nutrizione alla Harvard Chan School e primo firmatario dello studio - ma questa ricerca documenta gli importanti benefici dei grassi insaturi, in particolare quando sostituiscono i grassi saturi e i grassi trans».
Questo studio arriva pochi mesi dopo un'altra lunga indagine sulla longevità condotta in Gran Bretagna su circa 5.000 persone (3.720 uomini e 1.412 donne) seguite per 16 anni dalla quale era emerso che lo stato di sedentarietà non era collegabile all'aumento dei rischi di morire prima del dovuto.






caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]