Il Senato dice NO! Contestati i conti di Renzi e Padoan

05 maggio 2014 ore 11:56, intelligo
Il Senato dice NO! Contestati i conti di Renzi e Padoan
di Luca Lippi Il servizio bilancio del Senato contesta i conti di Renzi e Padoan. La contestazione ha origini oggettive o emotive? Domanda opportuna visto che da una parte i conti non tornerebbero neanche a una casalinga (mirabile esempio di innate virtù matematiche).  Gli addebiti contestati dai senatori sono i medesimi contestati sin dal principio da chiunque sia dotato di un briciolo di buonsenso condito da sufficienti conoscenze tecniche. -          Le coperture per una manovra devono avere reperibilità certa e ripetibile allo scopo di scongiurare la natura di “una tantum” come il taglio all’IRPEF! -         articoli 41, 53, 97 della Costituzione, usati come una roncola, per gridare nell’orecchio del giovin signore che non si possono cambiare le regole fiscali in corsa, specie se i bilanci sono già stati redatti, e soprattutto, specie se i bilanci in questione sono quelli delle banche! -          L’aumento delle rendite finanziarie inevitabilmente scoraggerà gli investitori deviando l’attenzione su forme alternative di investimento, possibilmente meno onerose (questo fenomeno in materia di psicologia dell’investitore si chiama “effetto sostituzione”) -          Il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione, secondo Renzi, provocherebbe un aumento del gettito IVA, ma secondo tutti gli altri che non sono Presidenti del Consiglio, gli imprenditori ci pagano i debiti con lo Stato per morire più lentamente, e quindi non c’è traccia di IVA! -          Ultimo, ma non ultimo, basta parlare di 80 euro A questo punto, manca solamente che il ministro Padoan vada dal Presidente della Repubblica e, sostenuto da un moto di orgoglio e rigurgito di osservanza ai precetti della sua intelligenza e spessore professionale, decida di battere rispettosamente i pugni sul tavolo gridando “questo me lo cacci”!    
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]