Il centenario di Orson Welles, incompreso a Hollywood accolto dall'Europa

05 maggio 2015, intelligo
Il centenario di Orson Welles, incompreso a Hollywood accolto dall'Europa
Il Cinema è nato con Orson Wells, per molti è lui il Regista con la 'r' maiuscola.

E ora si festeggia la sua nascita: il 4 aprile del 1915 a Kenosha veniva al mondo.

Ma non era solo un regista geniale, fu anche un ragazzo prodigio: caricaturista a sei anni, conferenziere a otto e poi anche pittore, musicista e attore (a 14 anni, vinse il premio per la recitazione), poi regista, attore, soggettista, sceneggiatore e romanziere.

È considerato uno degli artisti più poliedrici del Novecento in ambito teatrale, radiofonico e cinematografico, tutti campi in cui raggiunse risultati di eccellenza. Conquistò il successo all'età di ventitré anni grazie allo spettacolo radiofonico "La guerra dei mondi", trasmissione che, leggenda narra, scatenò il panico in buona parte degli Stati Uniti, facendo credere alla popolazione di essere sotto attacco da parte dei marziani. 

Il suo film più famoso (che vide la luce quando Welles aveva solo 26 anni) fu "Quarto potere", considerato tutt'oggi "il più bel film della storia del cinema" secondo un sondaggio di Sight & Sound che ha interpellato oltre 250 critici e registi cinematografici.

La carriera successiva di Welles fu ostacolata da una lunga serie di difficoltà e inconvenienti che non gli permisero di continuare a lavorare a Hollywood e che lo costrinsero a trasferirsi in Europa, ma la sua fama è aumentata dopo la sua morte, avvenuta nel 1985.
(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]