Giubileo, dal percorso anti-vu cumprà alla canonizzazione di Madre Teresa. Tutte le date

05 maggio 2015, intelligo
Giubileo, dal percorso anti-vu cumprà alla canonizzazione di Madre Teresa. Tutte le date
Le date ci sono già: 8 dicembre 2015-20 novembre 2016. E da oggi ci sono anche i dettagli e il calendario del Giubileo dedicato alla Misericordia, voluto da Papa Francesco. 

Una delle novità è il percorso “anti-vu cumprà” per i pellegrini che arriveranno a Roma da tutto il mondo. Un “percorso privilegiato per attraversare la Porta Santa” come lo ha definito monsignor Rino Fisichella che guida la macchina organizzativa dell’Anno Santo straordinario. Una scelta ben precisa “per consentire che l’evento sia vissuto in modo religioso, con sicurezza e al riparo dalle intemperie dell’abusivismo che ogni giorno sembra investire i milioni di persone che giungono nei luoghi sacri della cristianità”.

Perché, è presto detto e monsignor Fisichella lo dice, “basta arrivare nei pressi del Vaticano per vedere che c'è di tutto. Da chi vende macchinette per il selfie agli oggetti più svariati”. Insomma, un vero e proprio suk dal quale i pellegrini saranno al riparo. E per quanti arriveranno a Roma saranno individuate anche alcune chiese del centro storico dove sarà garantita l’accoglienza, la possibilità di vivere momenti di preghiera e di preparazione per attraversare la Porta Santa.

IL LOGO DEL GIUBILEO. Lo firma Marko Ivan Rupnik e rappresenta una “summa teologica della misericordia e il motto che accompagna il Giubileo” ha spiegato monsignor Fisichella. Si tratta di un’immagine “molto cara alla Chiesa antica; propone il Figlio che si carica sulle spalle l’uomo smarrito. Il Buon Pastore con estrema misericordia si carica l’umanità, ma i suoi occhi si confondono con quelli dell'uomo”. 

LE TAPPE. Il Giubileo dedicato alla Misericordia coinvolgerà tutte le realtà che ruotano attorno al mondo della Chiesa. Con molta probabilità, il 6 novembre i carcerati potranno festeggiare l'Anno Santo in piazza San Pietro con il Papa.

8 DICEMBRE. La solennità dell’Immacolata Concezione segna l’apertura della Porta Santa nella Basilica di San Pietro. Monsignor Fisichella ha poi esortato a non stabilire improbabili parallelismi con il Giubileo del 2000.  

19-21 GENNAIO. “Il calendario delle celebrazioni è da leggere in una triplice prospettiva. Da una parte, vi sono eventi organizzati che prevedono una grande affluenza di popolo. Abbiamo voluto che il primo avvenimento fosse dedicato a tutti coloro che operano nel pellegrinaggio, dal 19 al 21 gennaio 2016. È un segno che intendiamo offrire per far comprendere che l'Anno Santo è un vero pellegrinaggio e come tale va vissuto” ha spiegato il presule che poi ha annunciato che ai pellegrini verrà chiesto di “compiere un tratto a piedi, per prepararsi a oltrepassare la Porta Santa con spirito di fede e di devozione. Preparare quanti operano in questo settore per andare oltre la sfera del turismo è decisivo e il fatto che loro per primi si facciano pellegrini potrà essere di grande aiuto”.

2 e 22 FEBBRAIO. La prima è la data della Giornata della vita consacrata, mentre la seconda (22 febbraio) riguarda il Giubileo della Curia, ovvero la giornata in cui si ricorda la Cattedra di San Pietro. 

3 APRILE. E’ il giorno dedicato a tutti coloro che si ritrovano nella spiritualità della Misericordia: movimenti, associazioni, istituti religiosi. 

24 APRILE. Non mancheranno eventi dedicati ai ragazzi che dopo la Cresima sono chiamati a professare la fede. Si è scelto il 24 aprile 2016 perché la Gmg di Cracovia, ha spiegato Fisichella, “nei giorni 26-31 luglio è destinata ai giovani e per la fascia di età dei ragazzi è difficile trovare spazio significativo nella pastorale”.

29 MAGGIO. Un altro evento riguarderà i diaconi che per vocazione e ministero sono chiamati a presiedere la carità nella vita della comunità cristiana. Per loro vi sarà il Giubileo il 29 maggio.

3 GIUGNO. Nel 160° anniversario della Festa del Sacro Cuore di Gesù il 3 giugno, si celebrerà il Giubileo dei Sacerdoti. 

25 SETTEMBRE. Sarà il momento del Giubileo dei catechisti e delle catechiste che con il loro impegno di trasmettere la fede sostengono la vita delle comunità cristiane in particolare nelle nostre parrocchie.

12 GIUGNO.  E’ il Giubileo dei malati e delle persone disabili e per tutti coloro che si prendono cura di loro con dedizione. 

4 SETTEMBRE e 9 OTTOBRE. Giornata del volontariato. “Tutto il mondo del volontariato caritativo sarà chiamato a raccolta il 4 settembre. Il volontariato è il segno concreto di chi vive le opere di misericordia nelle sue diverse espressioni e merita una celebrazione riservata. Alla stessa stregua, si è pensato al mondo della spiritualità mariana che avrà la sua giornata il 9 ottobre per celebrare la Madre della Misericordia”, ha aggiunto Fisichella. Ma il 4 settembre è anche la data e il giorno in cui il presule auspica la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta. 

ANNO SANTO SOCIAL. Molta attenzione sarà riservata alla comunicazione sui Social network. Il sito internet ufficiale del Giubileo è già stato pubblicato: www.iubilaeummisericordiae.va, accessibile anche all'indirizzo www.im.va. Il sito è disponibile in sette lingue (Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese, Francese, Tedesco e Polacco” e si potranno trovare le informazioni ufficiali sul calendario dei principali eventi pubblici, le indicazioni per la partecipazione agli eventi con il Papa. 

Attraverso i social le diocesi “potranno ricevere informazioni e suggerimenti pastorali, iscriversi per far conoscere il loro pellegrinaggio e comunicare le iniziative diocesane. Al sito web sono collegati diversi social network (Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus e Flickr) con i quali si potrà essere aggiornati sulle iniziative del Santo Padre e seguire in tempo reale tutti gli eventi più importanti”, sottolinea Fisichella. Allo studio c’è perfino una App “per integrare al meglio l'informazione”.

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]