L'ombra dei Casalesi sugli appalti: in manette ex sindaco di Grazzanise

05 maggio 2016 ore 13:49, Adriano Scianca
Finisce in manette l'ex sindaco del Comune di Grazzanise (Caserta): i carabinieri di Santa Maria Capua Vetere hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di otto indagati (di cui 6 in carcere e 2 agli arresti domiciliari) tra cui appunto Enrico Parente, che in passato ha ricoperto il ruolo di primo cittadino a Grazzanise. Gli indagati sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, turbata libertà degli incanti, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, intestazione fittizia di beni e reati in materia di armi, tutti con l'aggravante del metodo mafioso. 

L'ombra dei Casalesi sugli appalti: in manette ex sindaco di Grazzanise
Secondo gli inquirenti, negli anni 2008 e 2009, il Comune di Grazzanise avrebbe subito delle infiltrazioni della criminalità organizzata. L'allora primo cittadino avrebbe inoltre intrattenuto rapporti con soggetti legati al clan dei Casalesi. L'ordine di custodia ha raggiunto anche l'imprenditore Alessandro Zagaria, già in carcere nell'ambito di una diversa inchiesta che nei giorni scorsi ha coinvolto l'ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro, e vede fra gli indagati il consigliere regionale ed ex presidente del Pd campano Stefano Graziano, che fu raggiunto da un decreto di perquisizione con l'ipotesi di concorso esterno in associazione camorristica. 

L'inchiesta costituisce uno sviluppo di una precedente indagine partita nel 2008 a seguito di un atto intimidatorio subito da Parente. Nel dicembre del 2013, ricorda la Procura, l'ex sindaco di Grazzanise è stato condannato in primo grado a 2 anni di reclusione con l'accusa di favoreggiamento della latitanza di Michele Zagaria, il padrino del clan del Casalesi. Nel 2013 il Comune e' stato sciolto per infiltrazioni malavitose e le intercettazioni, oltre ai rilievi della commissione di accesso, hanno permesso agli inquirenti di ipotizzare gli illeciti ora al centro di questo filone.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]