Come 2000 anni fa, in Afghanistan 19enne lapidata per amore secondo la legge islamica (FOTO)

05 novembre 2015 ore 13:07, intelligo
Come 2000 anni fa, in Afghanistan 19enne lapidata per amore secondo la legge islamica (FOTO)
Rokhshana come la Maddalena, ma uccisa e neanche prostituta. Con un'unica colpa: la fuga d'amore col suo amato. Ma è stata sorpresa a scappare pena la lapidazione a 19 anni, per aver commesso adulterio.

Era promessa in sposa la giovane, a un uomo molto più vecchio e i talebani certe "offese" non le perdonano. L'hanno prima catturata, poi condannata a morte secondo la legge islamica: deve morire sotto le sassate.

E' la morte di una sposa bambina che ha avuto l'unica colpa di innamorarsi, di scegliere l'uomo che le piaceva, di fuggire con lui inseguendo un sogno: vivere col coetaneo una vita senza ostacoli. Meglio morire per amore che morire senza amore avrà pensato sapendo a cosa andasse incontro scappando al suo destino.  

E appare il video cruento della lapidazione di una settimana fa su siti, blog e molti social dopo che le immagini sono state pubblicate dalle autorità (la nostra è scattata dal video su AskaNews): Rokhshana urla dal buco fatto nella terra sotto i colpi dei sassi che gli uomini le lanciano addosso pensando forse di fare ingiustizia e non di procedere all’esecuzione di una ragazzina. 

A nulla servono le condanne che a lapidazione avvenuta sono scattate, prima tra tutte quella della governatrice della provincia di Ghor, che contro i talebani ha chiesto giustizia per la crudeltà contro la giovane afghana.
Ma questa è la legge islamica imposta dal regime talebano e le donne non hanno voce in capitolo. 
Intanto il giovane fidanzato vive, perché lui può. L’adulterio è ricaduto su di lei. 

Fino a quando i diritti umani non passeranno dalla carta alla realtà, di donne "fuorilegge" uccise con atrocità sentiremo ancora parlare.

(m.m.)
 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]