Il maggiordomo? E' digitale. Google Home cambia volto alla casa - VIDEO

05 ottobre 2016 ore 9:01, Adriano Scianca
Lo hanno paragonato, nell'estetica, a un bicchiere di vino o a una candela: è Google Home, il maggiordomo digitale di Big G. Ovvero l'assistente digitale da salotto presentato dalla compagnia di Mountain View a San Francisco. Tecnicamente si tratta di un dispositivo connesso con 2 microfoni e un diffusore audio formato da 4 speaker. Lo speaker dialoga con smartphone e tablet e sfrutta il Google Assistant, l’assistente che è integrato anche nei nuovi smartphone Pixel. 

Il maggiordomo? E' digitale. Google Home cambia volto alla casa - VIDEO
Google Home risponde alle domande del proprietario – dalle previsioni del tempo e le condizioni del traffico al cambio di valuta – e può rispondere alle sue richieste, anche se formulate in modo generico, proprio come accade con il motore di ricerca. Può, per esempio, rispondere a un comando come: “Riproduci la canzone di Shakira dal film ‘Zootopia'”. Questo significa che in molti casi, per esempio quando si hanno le mani occupate in cucina, è possibile interrogare il motore di ricerca usando semplicemente la voce.  Ha una superficie superiore touch, con cui controllare il volume della musica riprodotta da Google Play Music ma anche da YouTube Music, Spotify e Pandora  disegnando dei cerchi in senso orario o antiorario. 

Attraverso Google Home, con i comandi vocali, si possono proiettare le foto sul televisore, accendere la tv su un determinato canale, ma anche controllare dispositivi ‘intelligenti’ della casa, come l’illuminazione. Disponibile in diverse colorazioni, costa 129 dollari.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]