Crittografia end-to-end anche su Messenger, ma ci sono 3 nodi

05 ottobre 2016 ore 12:05, Andrea De Angelis
Solo sei mesi dopo WhatsApp (settimana più, settimana meno) la rivoluzionaria crittografia end-to-end arriva anche su Messenger. 

Da adesso gli utenti potranno attivare o disattivare la funzione relativa alle chat segrete (Secret Conversations) dalle Impostazioni per avere la crittografia end-to-end, garantendo così che nessuno possa accedere ai contenuti della chat, tranne i partecipanti stessi della chat.
Quello di aprile fu visto da tutti come un cambiamento importante, visto che ha permesso agli utilizzatori di uno dei servizi di messaggistica più utilizzati al mondo, di mantenere la massima riservatezza sui propri dati personali evitando la raccolta di informazioni sensibili riguardanti l'utente o l'utilizzo che fa del servizio.

Crittografia end-to-end anche su Messenger, ma ci sono 3 nodi
Un tema quello della privacy legato alla sicurezza molto attuale
. Basti pensare al braccio di ferro tra Apple ed Fbi, ma anche a tutto ciò che attiene le intercettazioni. Insomma, il rovescio della medaglia è sempre da comprendere fino in fondo. 
Venendo poi a Messenger, occorre sottolineare quanto riportato da downloadblog.it secondo cui gli utenti dovranno attivare la crittografia end-to-end per ciascun nuovo messaggio. La stessa infatti (e purtroppo) non dovrebbe essere retroattiva. Inoltre, altro elemento da tenere in considerazione, per poter attivare la crittografia, sia il mittente che il destinatario dovranno avere l'ultima versione dell'applicazione. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]