Paura a Nuoro, batterio killer in corsia: resistente e contagioso

05 ottobre 2016 ore 14:39, Americo Mascarucci
Un batterio killer è stato scoperto e isolato in Sardegna in un ospedale di Nuoro.
Si tratta del Klebsiella riscontrato in un paziente, che era stato trasferito nel reparto di Ortopedia dello stesso nosocomio da un altro ospedale della Penisola.
Klebsiella è un genere di batteri Gram negativi normalmente presente nella mucosa respiratoria e nell'intestino dell'uomo, anche se sono praticamente ubiquitari in natura.
Sono provvisti di una capsula prominente a base polisaccaridica: mancano invece di flagello e pertanto non sono mobili. Presentano gli antigeni O e K. Li si trova in genere singoli, a coppie o in piccole catene.
Spesso gli appartenenti al genere si comportano da patogeni, provocando polmonite, setticemia ed altre infezioni ai tessuti molli tra cui l'apparato intestinale, provocando forti gastroenteriti. 
Il caso è stato riscontrato 10 giorni fa.
Appena individuato il batterio i medici hanno isolato il paziente, trasferendolo al reparto Malattie infettive e adottando la profilassi necessaria. 

Paura a Nuoro, batterio killer in corsia: resistente e contagioso
Nessun allarme, invece, per gli operatori e per gli altri pazienti ricoverati, come spiega la direttrice sanitaria del San Francesco, Maria Carmela Dessì.
"Non c'è stato nessun altro caso di contagio - ha detto - Il paziente, che è arrivato con una diagnosi di politrauma, è in buone condizioni di salute, reagisce bene alla profilassi e non corre pericoli. Quanto alla prevenzione abbiamo messo in atto tutte le procedure di sanificazione ambientale nei luoghi dove per poche ore è stato ricoverato il paziente infetto". 
"Nessun controllo invece e nessuna terapia per il personale e per gli
altri pazienti - ha concluso la direttrice - Gli operatori adottano già tutte le misure di prevenzione nel trattare i pazienti. L'unico fattore di rischio è rappresentato dal binomio resistenza del batterio agli antibiotici e pazienti immunodepressi, per tutti gli altri non c'è pericolo". 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]