Fertility Day, dopo Renzi "schiaffo" di Boschi a Lorenzin. Ncd all'angolo?

05 settembre 2016 ore 10:37, Americo Mascarucci
Non si arresta la polemica sul Fertility Day all'interno del Governo.
Dopo la "sconfessione" del premier Matteo Renzi all'indirizzo del ministro della Salute Beatrice Lorenzin che l'iniziativa ha promosso, ieri è stata la volta del Ministro delle Riforme Maria Elena Boschi che alla festa dell'Unità di Torino è tornata a bocciare la collega.
"L'ho detto anche a Beatrice, che secondo me ha agito in buona fede, ma in buona fede ha sbagliato la campagna di comunicazione - ha detto la Boschi - perché effettivamente rischiava di essere offensiva per tante donne che madri non sono, tant'è che cambierà campagna di comunicazione" .
Un giro di parole cortese per ribadire ciò che aveva già detto Renzi, ossia che il Governo la campagna contro l'infertilità non l'ha gradita affatto.

Fertility Day, dopo Renzi 'schiaffo' di Boschi a Lorenzin. Ncd all'angolo?
E a questo punto molti si chiedono fino a che punto quelli del Nuovo centrodestra potranno continuare a rimanere al Governo a prendere schiaffi. Affettuosi quanto volete ma sempre di schiaffi si tratta.
Come l'ultimo che alla Lorenzin ha rifilato la collega Boschi.
Il fatto che dentro Ncd cresca ogni giorno di più la fronda degli anti-governativi e siano sempre di più quelli che sbattono la porta e se ne vanno oltre a quelli che minacciano di farlo, sta a dimostrare come prima o poi i nodi dovranno venire al pettine
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]