Grotta sommersa e segreta nell'Isola di Bergeggi

06 agosto 2015, Micaela Del Monte
Grotta sommersa e segreta nell'Isola di Bergeggi
Un cunicolo sommerso rimasto segreto sino ad ora a largo dell'isola di Bergeggi (Savona). 

La straordinaria scoperta è stata fatta dai sommozzatori dei Carabinieri di Genova durante una delle tante immersioni di controllo sui fondali protetti dell’isola. Un’apertura rimasta sino ad ora inesplorata ha permesso una penetrazione di circa 60 metri in una sorta di cunicolo ricoperto di preziosi esemplari di Petrobiona Massiliana, una specie molto rara di spugna.

Nel 2014, l’archeologa subacquea Laura Sanna, durante lo svolgimento di specifiche indagini per la laurea specialistica, autorizzate dalla Soprintendenza Archeologica, all’interno della Grotta Marina di Bergeggi, ha segnalato la presenza di un cunicolo subacqueo mai cartografato. 

Da qui è scaturita l’intuizione che la porzione ipogea della grotta potesse non limitarsi a quanto fino ad oggi esplorato e cartografato ma che in realtà potesse essere molto più articolata e complessa.

Il Comune di Bergeggi, in qualità di Ente gestore dell’Area Marina Protetta “Isola di Bergeggi”, ha deciso di verificare questa intuizione coinvolgendo gli uomini del Centro Carabinieri Subacquei di Genova che, da anni, collaborano attivamente nelle attività di monitoraggio e ricerca scientifica.

Ora alcuni esperti di esplorazioni subacquee in caverna tenteranno di mappare dettagliatamente il cunicolo e di verificare la presenza di altri straordinari passaggi inesplorati.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]