Aereo MH17 finito nel nulla, la disperazione e il giallo dei resti sull’isola

06 agosto 2015, Marta Moriconi
Aereo MH17 finito nel nulla, la disperazione e il giallo dei resti sull’isola
Che fine ha fatto l'aereo Malaysia?... Lo ha detto il premier malese, Najib Razak.
 Si sa ben poco, se non che la sua carcassa è stata ritrovata sull’isola di La Reunion. Si tratta con certezza del velivolo della compagnia Malaysia Airlines che è sparito lo scorso 8 marzo 2014.

Il Boeing 777 era in viaggio sulla linea Kuala Lumpur verso Pechino.

L’aereo era decollato senza alcun problema dall’aeroporto di Kuala Lumpur finendo nel nulla. All'apparenza senza un motivo. 

Ora con il ritrovamento dei rottami sull’isola di La Reunio si è resa necessaria una conferenza stampa per rilasciare qualche dettaglio in più sulle novità.

“Oggi, a 515 giorni dalla scomparsa dell’aereo, è con il cuore molto pesante che devo dirvi che un team internazionale di esperti ha definitivamente confermato che i rottami trovati sull’isola Reunion sono quelli dell’MH370". Ha detto il premieri. 

Dunque dopo la scomparsa dai radar il ritrovamento della carcassa non è una buona notizia, tanto più che ora le ricerche si stanno concentrando in una zona a sud dell’Australia.

Il rottame del Boeing 777 è lungo quasi 2 metri ed è un pezzo di ala dell’aereo.

Ora i rottami saranno ispezionati dai tecnici francesi e da quelli australiani che da tempo erano impegnati nella ricerca del ritrovamento dell’aereo della compagnia malese, con l'auspicio, ha dichiarato il premier che questa "conferma, per quanto tragica e dolorosa, possa almeno dare certezze alle famiglie delle 239 persone a bordo”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]