Colpo di coda di Draghi. C'è un nuovo incarico in arrivo o vuole essere cacciato

06 giugno 2014, intelligo
Colpo di coda di Draghi. C'è un nuovo incarico in arrivo o vuole essere cacciato
di Gianfranco Librandi
Colpo di scena alla BCE! Il cerchiobottismo di Draghi ha prodotto l’IDRA, ora sarà dura trovare un Eracle. E’ complicato capire le motivazioni di tanta scelleratezza, o ha deciso di farsi cacciare via oppure ha già pronto un nuovo incarico alla corte finanziaria statunitense. Di certo ha messo sulle ginocchia la periferia Europea. Spieghiamo cosa è successo. La Bce doveva muoversi per bloccare la deflazione che sta contagiando l’Europa, ha fatto quello che doveva fare da una parte, abbassando i tassi d’interesse di 0,10% ed anche i tassi overnight. Ha poi annullato la sterilizzazione degli acquisti dei titoli di stato e lanciata una nuova Ltro, stavolta vincolata (?). In pratica non ha fatto nulla, e se i tromboni ora grideranno che i Mercati premiano la decisione di Draghi, la verità è che i Mercati dicono altro perché non fanno propaganda e non hanno quadri di burocrati sulle scrivanie! Perché dopo una manovra architettata per deprezzare l’Euro, sul mercato dei cambi l’Euro si è apprezzato? La prima risposta degli Operatori finanziari è che Draghi vincolato alla Bundesbank non è più credibile. Si è tradito dichiarando che le decisioni prese sono state avallate da tutti i Paesi membri, Germania compresa. Le parole sono importanti, e stavolta hanno procurato un danno che va oltre la manovra annunciata. Traduciamo? NON CAMBIA NULLA! Si conferma il dominio economico della Germania sull’Europa e gli Stati Uniti sono felici perché con un dollaro sempre più sottovalutato, possono seguitare a far pagare la crisi agli altri. La Borsa festeggia perché il peso dei bancari sull’indice è notevole, e il settore bancario è scollegato totalmente dall’economia reale del Paese, l’indice festeggia l’arrivo di nuovo denaro nei forzieri fino a tutto il 2018. Ora la gran cassa sarà che il Mercato festeggia il nuovo corso avviato da Mario Draghi, in realtà al Mercato interessa solamente che l’agonia della periferia europea si allontana, e finché non fallisce, il debitore non fallirà neanche il creditore. Si stancherà Eracle di tagliare inutilmente le teste di Idra?
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]