La pazza idea di Musk: "Su Marte entro il 2024. Passeremo lì la vecchiaia"

06 giugno 2016 ore 21:07, Adriano Scianca
Elon Musk è l'ultimo vero visionario, l'ultimo dei miliardari statunitensi che non si limita a produrre o progettare gadget più o meno sofisticati, ma intende rivoluzionare in modo potente la vita degli esseri umani. L'ultima del patron di Tesla e Space X e niente di meno che la colonizzazione di Marte. Data prevista: 2024. Sarà quello, secondo il magnate, l'anno della partenza del primo equipaggio umano verso il pianeta rosso. Alla Code Conference, l'incontro internazionale sulle nuove tecnologie che si è svolto a Los Angeles, Musk ha spiegato che il primo sbarco di un equipaggio umano su Marte sarà comunque preceduto da una serie di missioni cargo programmate dallo stesso Musk per portare sul pianeta attrezzature e materiali necessari per costruire la prima “città marziana”. 

La capsula cargo si chiamerà “Red Dragon” e il primo volo è previsto nel 2018, seguito da altri lanci ogni due anni fino al 2024. “Se i nostri piani andranno come da programma ha detto Musk- dovremmo essere in grado di lanciare il primo equipaggio verso Marte nel 2024, con l'arrivo previsto nel 2025. Il  cronoprogramma è questo. Abbiamo intenzione di spedire una missione su Marte ogni volta che sarà possibile dal 2018 in poi”. Musk è stato anche ironico e ha ricordato il suo desiderio di trascorrere gli ultimi anni della sua vita fuori dal nostro pianeta: “Vi voglio dire che se avete intenzione di scegliere dove morire -ha risposto scherzosamente a una domanda-, allora Marte non è poi una cattiva scelta”.
 
L'equipaggio umano della Nasa diretto a Marte dovrà invece attendere fino al 2030, per partire con la capsula Orion, della Airbus Defence and Space. A testare i sistemi di propulsione, a partire dal 2021, saranno alcuni voli umani intorno alla Luna. La corsa dell'Europa su Marte passa per la missione ExoMars, che nel 2020 prevede di inviare un rover equipaggiato per scavare il suolo marziano in cerca di tracce di vita, grazie a un trapano italiano. Nello stanno anno è previsto il lancio di un rover cinese e di una sonda degli Emirati Arabi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]