Comunali: a Savona 2 donne in ballottaggio, fuori i 5S nella terra di Grillo

06 giugno 2016 ore 13:48, Lucia Bigozzi
Se a Roma si è sfiorato il ballottaggio tra due donne in lizza per la poltrona di sindaco – Raggi e Meloni - , a Savona la sfida all’ultimo voto sarà tutta al femminile. La poltrona di Palazzo Sisto, il 19 giugno sarà assegnata o a Cristina Battaglia del centrosinistra a Ilaria Caprioglio che corre sotto le insegne del centrodestra. Nella terra di Beppe Grillo, restano fuori dalla partita i 5Stelle: un paradosso. “È andata come ci aspettavamo. Ora siamo in vantaggio e ci prepariamo ad affrontare le prossime due settimane”, ha dichiarato la Battaglia, candidato sindaco del Pd che chiude il pimo round del voto amministrativo con il 31,90 per cento dei consensi e se la vedrà comn il 25,49 per cento appannaggio dell’avversaria, Caprioglio. 

Comunali: a Savona 2 donne in ballottaggio, fuori i 5S nella terra di Grillo
Alle precedenti amministrative il sindaco uscente, Federico Berruti anche lui sostenuto dal centrosinistra aveva messo nel granaio un distacco rispetto agli avversari di oltre 30 punti.
La lettura della Battaglia evidenzia, tra l’altro, il fatto che molti dei voti sono stati dispersi a causa della presenza di ben 7 candidati in competizione per la guida del Comune. Ma al di là delle analisi del post-voto al primo turno, la cosa certa è che la città Ligure, a lungo roccaforte del forzista Claudio Scajola, tra quindici giorni avrà il suo primo sindaco donna. E i 5S? Si sono contesi per tutta la notte, a colpi di schede elettorali, il secondo posto per poter accedere al ballottaggio, proprio con la candidata sindaco del centrodestra Ilaria Caprioglio che alla fine l’ha spuntata col 26, 61 per cento dei consensi sul candidato grillino Salvatore Diaspro, fermo al 25,10 per cento delle preferenze. Ora si ricomincia tutto daccapo, tra quindici giorni. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]