Bari choc, medici con scabbia: bloccati i ricoveri, pazienti trasferiti

06 luglio 2015, Micaela Del Monte
Bari choc, medici con scabbia: bloccati i ricoveri, pazienti trasferiti
Dieci dipendenti dell'Asl di Bari sono stati contagiati dalla Scabbia nell'Ospedale Di Venere a Carbonara (una frazione del capoluogo pugliese). Per questo motivo è stato evacuato e chiuso il reparto di cardiologia dell'ospedale, dove i 7 medici e tre infermieri sarebbero stati contagiati.

I pazienti del reparto, che non hanno manifestato alcun segno della malattia, sono stati visitati, lavati con le procedure del caso e trasferiti in un altro ospedale di Bari, il San Paolo. 

Già qualche giorno fa dal Di Venere era trapelata la prima notizia di un contagio e subito sono scattate le polemiche. Ci si chiede infatti come sia stato possibile che si diffondesse una vera e propria epidemia. Intanto in questi giorni si sta procedendo alla disinfestazione del reparto che comunque rimarrà chiuso almeno fino a lunedì prossimo, bisognerà, infatti, attendere la perfetta guarigione dei tre cardiologi per poter riprendere l’attività e questo non potrà avvenire se non saranno trascorsi almeno 10-15 giorni da quando è stata contratta la malattia.

"La circostanza - denuncia la Fials - è di una gravità inaudita atteso che non è concepibile che tutti i dieci dipendenti della cardiologia del Di Venere abbiano potuto contrarre la malattia nello stesso momento. Il che significa che le misure di prevenzione e protezione sono state evidentemente ignorate dalla direzione sanitaria dell’ospedale. La Asl è intervenuta e ha proceduto al blocco dei ricoveri e al trasferimento dei pazienti. Chiediamo sia avviata un’apposita indagine interna per individuare eventuali responsabilità".

La scabbia è un'infezione contagiosa della pelle che si verifica tra gli esseri umani e in altri animali e si trasmette solitamente attraverso il contatto pelle-pelle. È stata classificata dalla Organizzazione Mondiale della Sanità come una patologia legata all'acqua. È causata da un parassita molto piccolo e di solito non direttamente visibile, l'acaro Sarcoptes scabiei, che si inocula sotto la pelle del soggetto colpito, provocando un intenso prurito allergico

L'infezione negli animali (causata da specie di acari simili) viene chiamata rogna sarcoptica. La scabbia si riscontra più frequentemente nelle aree affollate, in condizione di vita non igieniche.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]