Berlusconi ad Arcore senza Francesca Pascale accanto: gli indizi

06 luglio 2016 ore 10:49, Lucia Bigozzi
“Non è Francesca”, cantava l’indimenticabile Lucio Battisti. Refrain che in queste ore rimbalza tra i palazzi della politica e le redazioni dei giornali, applicato a Francesca Pascale, compagna di Silvio Berlusconi. Il refrain è: dov’è Francesca? Perché, stando agli ultimi rumors, la compagna del presidente di Forza Italia trascorrerà un periodo di soggiorno a villa Giambelli, in Brianza. Questo il nuovo schema, il giorno dopo il rientro ad Arcore di Berlusconi che proprio ieri ha lasciato l’ospedale San Raffaele di Milano dove si è sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la sostituzione della valvola aortica. Un intervento complesso che ha richiesto quasi un mese di ricovero ospedaliero e che prevede, adesso, un fase di riposo e di riabilitazione. Berlusconi è rientrato ad Arcore, mentre la Pascale “traslocherà” nella residenza in Brianza, quella che proprio Berlusconi le ha regalato circa un anno fa. 

Berlusconi ad Arcore senza Francesca Pascale accanto: gli indizi
Il presidente degli azzurri proseguirà la riabilitazione che i medici hanno pianificato per la sua completa ripresa fisica a villa San Martino.
Chiaramente “la separazione” temporanea della coppia non è passata inosservata e già il gossip e i rumors sono “esplosi” sui social, scatenando la caccia al “cosa c’è dietro? E se si mettono insieme alcuni indizi, le congetture in queste ore si sprecano: prima lo stop di Marina Berlusconi a quello che in molti giornali – ma anche dentro il partito – è stato ribattezzato “il cerchio magico” attorno all’ex Cavaliere. Chi ha buoni rapporti di amicizia con la Pascale, come Simone Furlan, leader dell’Esercito di Silvio, a Intelligonews ha dichiarato che “la Pascale è la compagna del nostro presidente, la considero un’amica e ritengo che il suo ruolo sia stato sempre quello e sia oggi invariato”.

Dall’entourage di Fi - piani alti -  i commenti vanno nella direzione opposta a quella dei commenti più maliziosi: “E' solo per la convalescenza, nessuna rottura”. Ma la versione non convince del tutto gli “addetti ai lavori” dal momento che la Pascale è rimasta accanto a Berlusconi in occasione dell’intervento (ricordate le foto col volto solcato dalle lacrime, alla finestra della stanza dove era ricoverato l’ex premier?), ovvero dal 14 giugno fino a ieri. Ma ieri è stato un altro giorno anche per lei, perché il presidente di Fi è uscito dall’ospedale e si è fermato a conversare con i cronisti non con la fianco Francesca Pascale, bensì con Valentino Valentini, suo strettissimo collaboratore da sempre: una figura e una presenza che sono state lette subito come un’anticipazione della nuova Fi che Berlusconi vuole ri-costruire.
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]