Giornata mondiale del bacio: i più appassionati sono nel campo di calcio - FOTO

06 luglio 2016 ore 13:29, Americo Mascarucci
Il 6 luglio si celebra il World Kiss Day, la Giornata mondiale del bacio istituita nel 1990 in Gran Bretagna per celebrare il simbolo dell'amore per eccellenza. 
Il bacio è un gesto romantico, discreto, che nasconde nella sua semplicità un mondo di significati. La festività si propone di celebrare un gesto semplice, il cui valore troppe volte viene sottovalutato.
Da sempre il bacio rappresenta un elemento essenziale immancabile ad esempio nei set cinematografici.
Ma sono quelli veri, reali, i più appassionati, quelli destinati a restare nella memoria collettiva. Gesti spesso spontanei, non programmati come quelli dei film, che fanno sì appassionare, ma che alla fine restano nel recinto della finzione cinematografica.
Come non restare appassionati di fronte al bacio fra Antonio Conte, il tecnico della nazionale italiana e la moglie? 
Un bacio che ha subito conquistato il web. Un bacio avvenuto nei minuti immediatamente successivi la vittoria dell’Italia contro la Spagna agli Europei di calcio. Un bacio appassionato, una passione reale nella quale possono riconoscersi tutte le coppie che si amano veramente.
Ma nel mondo del calcio non c’è soltanto questo bacio ad aver appassionato.
Come dimenticare il bacio altrettanto appassionato che il portiere della Spagna, Iker Casillas dedicò alla fidanzata Sara Carbonero in diretta? Più spontaneo di così! 
La Carbonero lo stava intervistando e lui ad un certo punto si è lasciato andare baciandola davanti alle telecamere. Un bacio che, spiegò il calciatore, le aveva voluto dedicare per i brutti momenti che la fidanzata aveva passato. Infatti la Carbonero era stata "accusata" di distrarre il portiere con la sua presenza da inviata a bordocampo. 

E’ finito su tutte le tv anche il bacio fra Aron Gunnarsson capitano dell’Islanda e la fidanzata Kris Jonasdottir che i due si sono scambiati all'Allianz Riviera Stadium, dopo la storica vittoria sull'Inghilterra della squadra guidata da Heimir Hallgrímsson agli Europei
Ma non ci sono soltanto i baci fra coppie che si amano a restare nella storia.
Nel calcio italiano ad esempio non si può non ricordare la singolare esultanza di Alessandro Florenzi, attaccante della Roma, autore della rete del 2-0 al Cagliari all'Olimpico. Dopo il raddoppio segnato al Cagliari, Florenzi festeggiò salendo in tribuna e andando ad abbracciare e baciare la nonna 82enne, per la prima volta spettatrice allo stadio Olimpico. Gesto che costò un’ammonizione al giocatore della Roma, punito dall'arbitro Peruzzo per aver abbandonato il terreno di gioco. 


<
>
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]