M5S: “Stop ai vitalizi per i condannati”. Ma Cuffaro…

06 maggio 2014 ore 12:07, intelligo
M5S: “Stop ai vitalizi per i condannati”. Ma Cuffaro…
Il caso lo hanno sollevato i grillini siciliani ma la questione è già diventata nazionale. Giancarlo Cancelleri, capogruppo del Movimento all’Assemblea regionale siciliana ha preso l’iniziativa, poi rilanciata dal blog di Beppe Grillo: “L’ex presidente della Regione Sicilia, Totò Cuffaro, da tre anni riceve dall’Assemblea regionale siciliana un vitalizio mensile da ex deputato di 6 mila euro lordi”.
Cancelleri aggiunge che “non esiste alcuna norma che vieti la corresponsione del vitalizio agli ex parlamentari in cella. Non esiste, perchè i partiti, tutti, nessuno escluso, hanno bocciato la proposta del Movimento 5 Stelle di escludere dalla possibilità di percepire il vitalizio o la pensione regionale ai condannati per i reati previsti dagli artt. 416, 416 bis e 416 ter”. Il presidente dell’Ars siciliana, Giovanni Ardizzone ribadisce che l’Assemblea “non può intervenire perchè “c’è una sentenza della Corte costituzionale del 2013 che riguarda la Regione Campania, non possiamo estendere una sanzione perchè la materia è statale”. E aggiunge: “Dal Parlamento nazionale hanno spostato l'attenzione sulle Regioni per sottrarre l'opinione pubblica nei loro confronti. Non possiamo fare nulla, quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto. Dirò di più: potevamo non prevedere la sospensione dell'assegno vitalizio nei reati contro la pubblica amministrazione, invece lo abbiamo voluto introdurre partendo dalla Sicilia”. Botta e risposta…
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]