Espulsioni a 5Stelle, dall’autocomment a “Grillo padrone”…

06 marzo 2014 ore 18:18, intelligo
La senatrice Bignami usa una sola parola “autocoment” per definire le espulsioni dal Movimento dei cinque senatori a 5Stelle dimissionari decretate con tanto di cartellino rosso da Beppe Grillo. Il collega Francesco Campanella non si dice stupito e aggiunge: “Sono fuori dalle regole e dalle modalità del movimento: Grillo non nasconde più di esserne il padrone”. Il paradosso, amaro, è che “un comportamento di questo tipo non solo porta a tirarsi fuori dal movimento ma addirittura a combatterlo. La questione è: io faccio il castello e Grillo lo distrugge?”. Per l’ex cinquestelle il movimento sta deragliando. “Continuano a dire cose non vere a cominciare dai soldi che non avremmo restituito. Continuano a gridare 'posa il malloppo', una frase da banda Bassotti. Io sono stato espulso e tacciato di dissidenza ma per molti versi sono molto più 'talebano' di tanti fedelissimi: alcuni di loro hanno assunto dei conviventi, io non l'avrei mai fatto”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...